🇮🇹 A spasso per Montisola

Comments 4 Standard

Nuovo Kindle Oasis

Olá!
Accolgo l’autunno sul Lago di Iseo.
Vi confesso: è il mio preferito fra i laghi lombardi. Ha per me un no so che di misterioso misto nostalgia, che tanto mi ricorda la mia terra.

Olá!
I welcome autumn by the Lake Iseo.
I must confess: it is my favorite among the
Lombard lakes. It has for me a certain mystery mixed with nostalgia, that reminds me of my homeland.

IMG_3394.JPG

Soggiornerò in tenda a Marone, un paesello con poco più di 3000 abitanti. Ho scelto il Camping Vela.
Se anche voi, come me, prediligete il silenzio e la quiete questo è il  luogo che fa per voi: un piccolo campeggio in riva al lago dove regna la tranquillità. Qui non troverete animatori molesti o ragazzini che fanno baccano al bar con musica fino a tardi! Qui ascolterete soltanto il suono dell’acqua e dei vostri pensieri.

I will stay in a tent in Marone, a village with just over 3000 inhabitants. I chose the Camping Vela.
If you prefer silence and quiet as I dothis is the right place: a small campsite by the lake where tranquility reigns. Here you won’t find harassing animators or noisy kids at the bar with music until late! Here you will hear only the sound of water and of your thoughts.

tendaIMG_2302

Poco distante dal campeggio – una passeggiata di una ventina di minuti – si trova l’imbarcadero di Sale Marasino da dove parte, giorno e notte, il traghetto per Carzano sul Monte Isola. Anche da Sulzano è possibile raggiungere il Monte Isola giorno e notte attraccando però a Peschiera. Questa breve tratta costa €2,00 con un eventuale supplemento bici di €2,60.
Purtroppo la stagione è finita ma da metà marzo a fine settembre è possibile fare il giro dell’intero lago – da Pisogne a Sarnico – con un biglietto di €5,50 valido per 3 ore; mentre il giornaliero, per chi vuole fare delle soste intermedie, costa € 13,50 (€19,50 se avete con voi la bicicletta). Troverete queste ed altre interessanti informazioni al seguente link :
http://www.navigazionelagoiseo.it/

Not far from the campsite – a walk of about twenty minutes – ther’s the Sale Marasino’s pier from where leaves, day and night, the ferry that leads to Carzano at Monte Isola. It’s also possible to reach Monte Isola day and night from Sulzano, but docking at Peschiera. This short journey costs € 2.00 with a surcharge of € 2.60 for evetual bicycle.

Unfortunately, the season is over, but from mid-March to the end of September it’s possible to take a trip around the all lake – from Pisogne to Sarnico – with a € 5.50 ticket valid for 3 hours; while the daily, for those who want to make intermediate stops, costs €13.50 (€19.50 if you have a bicycle with you). You can find these and other interesting information at the following link: http://www.navigazionelagoiseo.it/

IMG_0569 2

Imbarcadero di Sale Marasino

Lascio terra ferma a bordo del traghetto dal molo di Sale Marasino in direzione a Carzano

I leave land on board of the ferry from the dock of  Sale Marasino towards Carzano

IMG_0534 2

l’Isola divide in due il Lago di Iseo: lato est sponda Bresciana, lato Ovest sponda Bergamasca. Ha un’area totale di 12,8 km² e conta all’incirca 1.750 abitanti. E’ l’isola lacustre più grande d’Italia e la più alta di tutta l’Europa raggiungendo un’altitudine di 600 metri s.l.m.
Nel 2007 entrò a far parte della classifica dei Borghi Più Belli D’Italia. Ecco cosa leggiamo sul sito web della pregiata guida:

La meraviglia di Montisola, la prima che salta agli occhi insieme con il panorama mozzafiato, è che non ci sono automobili. Niente rumore (solo quello dei motorini dei residenti), niente smog, niente stress. Tutti a piedi o in bicicletta: l’unico mezzo consentito è il pulmino del Comune, per raggiungere le dodici frazioni. Ma il consiglio è zaino in spalla e camminare inoltrandosi per i sentieri solitari che costeggiano il lago o salgono verso i poggi, e lasciarsi andare alle rêveries come novelli Rousseau. Le rive del lago sono rallegrate da giardini, ulivi, fiori, ampi terrazzi coltivati a vite, e sulla spiaggia si può conversare tranquillamente senza farsi prendere dall’affanno del tempo.

… ed io seguirò il loro consiglio!

The island divides Lake Iseo in two: Brescia shore on the east side, Bergamo shore on the west side . It has a total area of 12,8 km² and has about 1.750 inhabitants. Is the largest lake island in Italy and the highest in all Europe reaching an altitude of 600 meters above-sea-level. In 2007 it became part of the ranking of the Borghi Più Belli D’Italia. Here’s what we read on the website of the valuable guide:

The wonder of Montisola, the first that jumps to the eyes together with the breathtaking view, is that there are no cars. No noise (only the resident’s motorcycles), no smog, no stress. All on foot or by bike: the only means allowed are the municipal bus, to reach the twelve villages. But the advice is backpacking and walk through the solitary paths that line the lake or climb to the hills, and let go to the rêveries as novels Rousseau. The shores of the lake are cheered up by gardens, olive trees, flowers, large terraces planted with vines, and on the beach you can converse quietly without getting caught up in time wheezing.

… and I will follow their advice!

IMG_1521.JPG

Dal porto di Carzano mi dirigo verso sud e subito mi trovo davanti queste bellissime sculture, nei presso del parcheggio per le motociclette. Non ho informazioni a riguardo e me ne dispiaccio. Sono straordinarie non trovate?

From the port of Carzano I head south and immediately I find myself in front of these beautiful sculptures, in the motorcycles parking lot. I’m sorry not having information about it. Aren’t they extraordinary?

img_3175

Poco più avanti, sull’unica strada che porta a Peschiera Maraglio, si erge l’incantevole chiesa di San Giovanni Battista. La sosta è obbligatoria!
Questa piccola chiesa barocca risale alla prima metà del Settecento e il suo interno è, a dir poco, notevole.

Just further on, on the only road leading to Peschiera Maraglio, stands the enchanting church of San Giovanni Battista. The stop is mandatory!
This small baroque church dates back to the first half of the eighteenth century and its interior is, to say the least, remarkable.

img_3184img_3187

La strada riva al lago che da Carzano porta a Peschiera è priva di abitazioni ma ornata da queste piccole Taxodium appena piantate. Raggiungeranno i 30 metri di altezza. Quest’albero è originario degli Stati Uniti (importato in Europa per la prima volta nel XVII sec). L’ambiente acquatico è perfetto per loro. E’ una pianta molto longeva che può arrivare  ai 1.000 anni!

The road by the lake that leads from Carzano to Peschiera is devoid of houses but adorned with these small newly planted Taxodium. They will reach 30 meters in height. This tree is native from the United States (imported into Europe for the first time in the seventeenth century). The aquatic environment is perfect for them. It is a very long-lived plant reaching 1.000 years!

IMG_0553 2

Dopo una quarantina di muniti di passeggiata eccomi a Peschiera Maraglio, un tempo abitata quasi interamente da pescatori e artigiani delle reti da pesca. Oggi è il luogo più turistico dell’isola e non c’è da cui stupirsi.

After about forty minuts walk-throughs, here I am in Peschiera Maraglio, once inhabited almost entirely by fishermen and artisans of fishing nets. Today it’s the most touristic place on the island and it’s not surprising.

img_2979

img_2973img_2978

IMG_0542 2

Proseguo la strada lungo il lago, giro l’angolo ed essendo ora di pranzo, mi fermerò al “Ai Tre Archi” un ristorante a Sensole che già conosco e che vi consiglio vivamente oltre che per il cibo, anche per la gentilezza e competenza della proprietaria che, si vede, ama il suo lavoro.
Vi consiglio l’antipasto di lago e, se amate sperimentare, le sardine di lago. Sappiate che sono estremamente saporite perché passano dalla salatura all’essiccazione prima di essere messe sottolio – Io le adoro!
State attenti però, a non sbagliare – Il complesso è diviso in due ristoranti, il “Ai Tre Archi” è quello con le reti arancio dove mangerete bene spendendo meno del giusto.

Continuing the road along the lake, I turn around the corner and, being lunchtime, I decide to stop at “Ai Tre Archi” a restaurant in Sensole that I already know and that I highly recommend as well as for food, also for the kindness and competence of the owner who, you see, loves her job. I recommend the appetizer of the lake and, if you love to experiment, the sardines of the lake. You know they are extremely tasty because they go from salting to drying before being put in oil – I love them! Be careful, however, not to make mistakes – The complex is divided into two restaurants, the “Ai Tre Archi” is the one with orange nets where you will eat well by spending less than fair.

img_2988

Riprendo la strada verso Ovest ed ecco il ricordo di Floating Piers!
Non posso fare a meno della foto di rito…
Come sicuramente sapete, il Floating Piers è stata un’installazione artistica temporanea dell’artista Christo, concepita come una passerella che attraversava le sponde del lago d’Iseo per una lunghezza complessiva di 3 chilometri.

I take the road to the west and here is the souvenir of Floating Piers!
I can’t do without the tipical picture…
As you probably know, the Floating Piers was a temporary artistic installation by the artist
Christo, conceived as a walkway that crossed the shores of Lake Iseo for a total length of 3 kilometers.

img_3003

La strada di Sensole si srotola tra gli ulivi, in una pace ineguagliabile, in questa stagione.

The road of Sensole unravels among the olive trees, in an incomparable peace, in this season.

img_3017-1

In cima alla collina dietro di me c’è la Rocca Martinengo ed è la che sono diretta.

At the top of the hill behind me ther’s the Martinengo Fortress and there’s where I’m directed.

img_3012

Lungo in cammino vi accorgerete di qualcosa di meraviglioso: Un rifugio paradisiaco per gatti del nome “Gatti al Sole”. La colonia esiste da circa 20 anni. I piccoli sono curati da volontari e da una veterinaria amorevole. Chiunque volesse essere di aiuto può effettuare una donazione cliccando sul tasto DONAZIONE nella loro pagina facebook  o, in loco, inserendo il vostro contributo direttamente nel “tubo”.

Long journey you will realize something wonderful: A heavenly refuge for cats name “Gatti al Sole”. The colony has existed for about 20 years. The little ones are cared for by volunteers and a loving veterinary. Anyone who wants to help can make a donation by clicking on the DONATION button on their facebook page and / or, passing here, directly in the “tube” .

Dal golfo di Sensole è ben visibile la bellissima isola di San Paolo, proprietà privata della famiglia Beretta dal 1916.
Pare che, fino alla fine dell’800 l’isola fosse, da qui, raggiungibile a piedi, in alcuni periodi dell’anno.

From the gulf of Sensole you can easily see the beautiful island of San Paolo, privately owned by the Beretta family since 1916.
It seems that, until the end of the 1800s, the island was, from here, accessible on foot, in some periods of the year.

IMG_1516

Esco da Sensole e… la strada in salita non è ancora finita!

I leave Sensole and… the uphill road is not over yet!

IMG_3053

Arrivata in cima, dove inizia la sponda bergamasca, la vista è mozzafiato. Peccato la giornata non sia limpida…
Mi riposo un attimo vicina a questi fiori di topinambur.

At the top, where the Bergamo side begins, the view is breathtaking. Too bad the day is not clear …
I rest a moment near these Jerusalem artichoke flowers.

IMG_3063

In questo meraviglioso belvedere ammiro queste macine in pietra dette “molazze” appartenenti al primo frantoio in pietra per la spremitura a freddo delle olive di Monte Isola, funzionante nella frazione di Siviano dall’anno 1957 al 1962. A seguito della chiusura del frantoio, mentre le macine venivano portate alla terraferma per essere vendute, sono cadute affondando nel lago essendo poi ricuperate nel anno 1996 dal Gruppo Sub di Monte Isola che la ha donate al Comune. Sono qui state esposte nel settembre dell’anno 2017

In this wonderful viewpoint I admire these stone mills called “molazze” belonging to the first stone mill for cold pressing of the olives of Monte Isola, operating in the village of Siviano from the year 1957 to the year 1962. Following the closure of the crusher , while the millstones were brought to the mainland to be sold, they fell sinking into the lake having been recovered in 1996 by the Sub Group of Monte Isola who donated it to the Municipality. They have been exhibited here in September of the year 2017

IMG_3065

Arrivo a Menzino e fra le grandi case di pietra spicca questo malandato palazzo, fortunatamente in fase di ristrutturazione. Quest’edificio seicentesco – Palazzo Zirotti – fu donato al Comune all’inizio del ‘900 dalla proprietaria Gianna Zirotti Richieri, completamente arredato con ambulatorio e attrezzature mediche, per istituire una condotta medica autonoma, allora inesistente sull’isola. Da allora questa casa divenne per gli abitanti “la cà dèl dutur”.

Arrival in Menzino and among the large stone houses stands out this shabby building, fortunately under renovation. This seventeenth-century building – Palazzo Zirotti – was donated to the Municipality at the beginning of the twentieth century by the owner Gianna Zirotti Richieri, fully furnished with outpatient facilities and medical equipment, to establish an independent medical conduct, then non-existent on the island. Since then this house became for the inhabitants “la cà dèl dutur”.

IMG_3068.JPG

Poco più avanti, si trova un piccolo gioiello che, avvicinarmici, mi fa sentire un personaggio dei libri di Jane Austen: la Chiesa di San Carlo, fatta costruire per un voto dopo l’epidemia per la peste del 1630

A little further on, there is a little gem that, approaching it, makes me feel a character of the books of Jane Austen: the Church of San Carlo, built for a vote after the plague epidemic of 1630

san carlo.JPG

Dalla stradina in salita che la costeggia dal lato interno dell’sola, si arriva al castello Oldofredi, costruito nel XIV secolo su di uno sperone roccioso rivolto sulla sponda bergamasca, da dove era possibile controllare tutto il lago da nord a sud.
Trovate dettagliate informazioni qui

From the uphill road that runs along the inner side of the island, we arrive at the Oldofredi castle, built in the fourteenth century on a rocky spur facing the Bergamo shore, from where it was possible to control the whole lake from north to south.Find detailed information here

DSCN0969 (1)

Arrivo a Siviano. Ci sono pochi posti da dove ammirare la vista sul lago…

Arrival in Siviano. There are few places to admire the lake view…

siviano

…ma questo limite di velocità fa di questo luogo un paradiso terrestre!

…but this speed limit makes this place a heaven on earth!

segnale

Nel 1928 il comune di Siviano fu fuso con Peschiera Maraglio, a formare il nuovo comune di Monte Isola, abbracciando l’intera isola.
La chiesa dei Santi San Faustino e Giovita, dedicata ai Santi Martiri bresciani, edificata nel XVI secolo fu ricostruita nello stesso luogo fra il 1735 e il 1754. Benedetta nel 1759 e consacrata definitivamente nel 1946.

In 1928 the municipality of Siviano was merged with Peschiera Maraglio, forming the new municipality of Monte Isola, embracing the entire lake island.
The church of Saints San Faustino and Giovita, dedicated to the Holy Martyrs of Brescia, built in the 16th century, was rebuilt in the same place between 1735 and 1754. Blessed in 1759 and definitively consecrated in 1946.

siviano 2

Incantevole il fioraio del paese

Enchanting the local florist

siviano2

La strada è ora in discesa, e qui è di sicuro il luogo delle fate.

The road is now downhill, and here it’s certainly the fairy’s place.

casa.JPG

Appena svolto l’angolo… eccola là… la mia passione personale: l’isola di Loreto

As soon as I turn the corner … there it is … my personal passion: the island of Loreto

isola.JPG

La vista non è eccezionale, lo so, ma ho una foto che ho scattato in un’altra occasione :
Questa meraviglia di castelletto fu fatto costruire da Vincenzo Richeri, capitano di vascello nella Regia Marina e dalla sua sposa la Signora Giannina Zirotti di Sale Marasino  (già sopra menzionata) nel anno 1910.

The view is not exceptional, I know, but I have a picture I’ve taken previously:This marvelous small castle was built by Vincenzo Richeri, a captain of a ship in the Royal Navy and his wife, Giannina Zirotti of Sale Marasino (already mentioned above) in 1910.

isola xx.JPG

Continuo la mia discesa ed eccomi nuovamente a Carzano 

Continuing down the hill and I’m back again in Carzano

carzanow.JPG

Passeggio al porto in attesa del traghetto

I Walk along the port waiting for the ferry

albero

porto

porto 2

Trovo già appesi i manifesti per la prossima Festa di Santa Croce:
A Carzano, ogni 5 anni si rinnova un’antica tradizione dove, per 4 giorni, tra il sacro e il profano, il paese si adorna di fiori fatti a mano dagli abitanti. Il ol festù del deaol (il festone del diavolo) cosi la chiamano i “dirimpettai” di Sale Marasino per sottolineare lo sfarzo ritenuto un tempo eccessivo rispetto alle possibilità dei pescatori, è una festa attesa e famosa in tutto il Sebino richiamando, senza esagerare, migliaia di turisti. Appuntamento a settembre 2020

I already find the posters hanged for the next Festa di Santa Croce:
In Carzano, every 5 years renews an ancient tradition where, for 4 days, between the sacred and the profane, a village adorns itself with flowers hand-made by the inhabitants. The ol festù del deaol (the festoon of the devil) so they call it in the “neighborhood” at Sale Marasino to underline the pomp considered excessive considering the possibilities of the fishermen, it is a party awaited and famous throughout the Sebino recalling, without exaggeration, thousands of tourists. Appointment in September 2020

img_3191

Sul traghetto fa piuttosto freddo ma non rinuncio a stare seduta fuori

On the ferry it is quite cold but I don’t give up on sitting outside

freddo

Saluto la “mia” isola ma so che tornerò presto

I greet “my” island but I know I’ll be back soon

viaggio

Mi accoglie la bellissima Sale Marasino, splendida riflessa nelle acque del lago

The beautiful Sale Marasino welcomes me, beautiful reflected in the waters of the lake

riflesso.JPG

Ultimo sguardo al tramonto lacustre prima di rientrare in campeggio

Last look at the lake sunset before return to my camping

ultimo.JPG

Vi saluto, stanca confesso, dal mio sacco-a-pelo augurandomi vi sia piaciuto essere stati a a spasso con me

I greet you, tired I must confess, from my sleeping-bag, wishing you enjoyed being around with me

tendai.JPG

A voi la mappa dell’isola, il percorso che ho fatto è quello esterno, in rosso da Carzano a Peschiera e in blu da Peschiera a Carzano

To you the map of the island, the path I made is the outer one, in red from Carzano to Peschiera and in blue from Peschiera to Carzano

mappa.pngm.s.

Se avete domande o suggerimenti, scrivetemi nei commenti!
Ciao dalla vostra Crackita

If you have questions and suggestions, write me in the comments
Ciao from yours Crackita

🇮🇹 A spasso per il Lago di Èndine

Comments 2 Standard

Nuovo Kindle Oasis

Olá! Sto andando alla scoperta di uno dei laghi meno conosciuti della Lombardia: il Lago di Èndine. Questo piccolo oasi si trova in valle Cavallina, in provincia di Bergamo a 30 km del capoluogo e a 60 km da Brescia.
Lo si può raggiungere in auto, percorrendo la strada che porta a Endine Gaiano. Per chi arriva da Brescia la strada è meravigliosa perché costeggia il lato est del lago di Iseo.

Olá! I’m going to discover one of the least known lakes in Lombardy: the Lago di Èndine. This small oasis is located in the Cavallina valley, in the province of Bergamo, 30 km from Bergamo and 60 km from Brescia. It can be reached by car, along the road that leads to Endine Gaiano. For those arriving from Brescia the street view is wonderful because it runs along the east side of Lake Iseo.

Giunti a destinazione si può parcheggiare in uno dei tanti spazi adibiti e gratuiti, ai lati della strada.
Lascio l’auto a San Felice al Lago, nel parcheggio a fianco alla chiesa di San Michele Arcangelo, un gioiello costruito nel 1628.

Once arrived you can park in one of the many proper free spaces, on the sides of the road.
I leave the car in San Felice al Lago, in the parking lot next to the church of San Michele Arcangelo, a jewel built in 1628.

IMG_1314.JPGIMG_1277

Il percorso pedonale costeggia l’intero perimetro del lago ed è lungo 16 km (percorribile in 3 ore circa). Il percorso è semplice, senza dislivelli, adatto alle famiglie. Lungo il cammino si trovano diversi bar dove rifocillarsi o bere qualcosa di fresco, in completa pace.

The pedestrian path runs along the entire perimeter of the lake and is 16 km long (it takes about 3 hours). The route is simple, without gradients, suitable for families. Along the way there are several bars where you can refresh or drink something fresh, in complete peace.

IMG_1312

IMG_1281

E’ un luogo incantevole, particolarmente ricco di vita animale, adatto alla nidificazione di specie dell’avifauna stanziale e migratoria come il germano, la folaga, la gallinella d’acqua, il cigno, il tarabusino, lo svasso, l’allocco, il martin pescatore ma anche rifugio di numerose varietà di anfibi e di pesci.

It is an enchanting place, particularly rich in animal life, suitable for the nesting of species of migratory and migratory birdlife such as the mallard, the coot, the moorhen, the swan, the bittern, the grebe, the tawny owl, the kingfisher but also a refuge for many varieties of amphibians and fish.

IMG_1302

… il tutto incorniciato da forti e curiosi alberi che costeggiano l’intero perimetro del lago e accompagnano il percorso pedonale tali come salici, pioppi, ontani e rari platani

… all framed by strong and curious trees that line the entire perimeter of the lake and accompany the pedestrian path such as willows, poplars, alders and rare plane trees

IMG_1311

IMG_1329

Sono sicura che troverete il posto ideale per il vostro picnic con pennichella al seguito

I am sure you will find the ideal place for your picnic with a nap

IMG_1317

Bellissime le piante acquatiche che io non mi stanco di ammirare; tra le altre la  canna palustre, i giunchi e le ninfee bianche, sono le mie predilette

Beautiful aquatic plants that I do not get tired of admiring; among others the marsh reed, the rushes and the white water lilies, are my favorite

IMG_1307

Ma se preferite qualcosa di più movimentato potete farvi un giro in pedalò o in una barchetta a noleggio. E’ possibile la pratica di sport acquatici come vela, windsurf, SUP o canoa mentre è severamente vietato l’uso di barche a motore. Nemmeno il capeggio è permesso ma, dal 2017, è possibile farsi una bella nuotata!

But if you prefer something more lively you can take a ride on a pedal boat or a rental boat. It is possible to practice water sports such as sailing, windsurfing, SUP or canoeing while the use of motor boats is strictly forbidden. Even the capeggio is not allowed but, from 2017, it is possible to have a good swim!

IMG_1300

IMG_1280

Nei giorni più freddi dell’inverno il lago si ghiaccia e lo si può percorrere a piedi; in alcuni punti si può persino pattinare – anche se vietato dai regolamenti comunali per motivi di sicurezza.

In the coldest days of winter, the lake freezes and can be traveled on foot; in some places you can even skate – even if prohibited by municipal regulations for safety reasons.

IMG_1318 (1)

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

m.s.

Spero vi sia piaciuto questo pomeriggio insieme.
Per domande e suggerimenti, scrivete qui sotto, nei commenti.
Ciao dalla vostre Crackita

I hope you enjoyed this afternoon together.
For questions and suggestions, write below, in the comments.
Ciao from your Crackita

🇮🇹 Alla scoperta dell’Isola del Garda

Comments 33 Standard

Nuovo Kindle Oasis

Discovering the Isola del Garda

IMG_0973Olá!
Questa mattina andrò all’Isola del Garda.
Inizio con una buona colazione a Salò alla Casa del Dolce (Lungolago Zanardelli, 72).
Se capitate da queste parti, fermatevi ad assaggiare una delle loro squisite brioche lievitate con lievito madre!

Olá! 
This morning I’ll go to the Isola del Garda.
Starting with a good breakfast in Salò at Casa del Dolce (Lungolago Zanardelli, 72).
If you happen to be around here, stop by and try one of their delicious brioche leavened with sourdough!

IMG_1043 2
Nei periodo estivo la famiglia Borghese Cavazza apre le “porte” della loro Isola di Garda organizzando eventi culturali e 3 visite guidate al giorno (tutti i giorni della settimana ad eccezione del sabato e lunedì). La visita dura circa due ore e vi verrà offerto un drink di benvenuto.

Raggiungerò l’isola a bordo del loro motoscafo

During the summer the Borghese Cavazza family opens the “gates” of their Island of Garda organizing cultural events and 3 guided tours a day (every day of the week except Saturday and Monday). The tour lasts about two hours and you will be offered a welcome drink.

I will reach the island on board of their motorboat

IMG_0800 2

Per le persone diversamente abili riporto ciò che ho trovato sul sito web:

“Per persone diversamente abili avvisiamo che ci sono 3 scalinate durante la visita. Su richiesta possiamo accompagnare la persona alla zona di rinfresco con un golf car. Purtroppo in questo caso due terrazze dei giardini non saranno visitabili ma visibili dalla terrazza superiore. Il tour non è adatto a chi è in sedia a rotelle motorizzata, a causa delle difficoltà di accesso alla barca e del trasporto della sedia a rotelle sull’isola. Vi preghiamo di informarci di qualsiasi necessità al momento della prenotazione.“

For people with disabilities here’s what I found on the website:

“During the tour there are three sets of stairs, two in the gardens connecting the terraces and one inside the villa. The tour moves at a slow pace so this shouldn’t be a problem for guests who have trouble walking. If we are informed in time of such requirements, we can organise a golf cart to accompany guests who cannot manage the stairs to the refreshments area. This does mean that some of the gardens will not be visited (but they can be viewed from above from the terrace of the villa). There are wheelchair accessible bathrooms. The tour is not suitable for anyone in heavy duty motorized wheelchairs, due to difficulties accessing the boat and transporting the wheelchair on the island. 

IMG_0804 2

I cani sono ammessi sull’Isola con un piccolo supplemento di 3 euro; devono stare sempre al guinzaglio e non possono entrare all’interno della villa a meno che non siano abbastanza piccoli per essere tenuti un braccio.

Dogs are allowed on the Island paying a small fee of 3 euros; must be kept on their leads at all times and are not allowed inside the house, unless they are small enough to be carried. 

IMG_0812

La trasferta da Salò, Portese, Gardone, Manerba o da San Felice del Benaco all’isola dura 15 min. Da Maderno 25 min mentre da Garda, Bardolino, Torri del Benaco, Gargnano o da Sirmione dura 30 min.
Il prezzo cambia in base alla distanza.
Da Salò il prezzo è di 31 euro.

Transfer from Salò, Portese, Gardone, Manerba or from San Felice del Benaco to the island takes 15 min. From Maderno 25 min and from Garda, Bardolino, Torri del Benaco, Gargnano or Sirmione takes 30 min.
The price changes according to the distance.
From Salò the price is 31 euros.

IMG_0814

Eccomi arrivata!
Guardate che meraviglia il colore dell’acqua vicino all’isola!

Here I am!
Look how wonderful the color of the water near the island!

IMG_0822

Il porto alle mie spalle fu costruito nel 1830. Purtroppo alla fine del ‘800 la torre venne dimezzata per problemi strutturali. Viene oggi simpaticamente chiamata dalla famiglia “la piccola torre di Pisa” a causa della, ancora oggi, visibile pendenza.

The port behind me was built in 1830. Unfortunately, at the end of the 19th century the tower was halved due to structural problems. Today it is dearly called by the family “the little tower of Pisa” because of the still visible slope.

IMG_0846

IMG_0839

Guardate lo splendore di questa piccola darsena!

Look how beautiful is this small dock!

IMG_0831

Nel corso dei secoli l’isola del Garda ebbe vari nomi legati quasi sempre ai diversi proprietari: insula Cranie, isola dei Frati, isola Lechi, isola Scotti, isola de Ferrari e più tardi isola Borghese.

Over the centuries the island of Garda had various names mostly associeted to the different owners: insula Cranie, island of the Friars, Lechi island, Scotti island, island de Ferrari and lately Borghese island.

IMG_0858

Persino S. Francesco valutò questo luogo ideale per i suoi frati; parte dell’isola gli fu donata da Biemino da Manerba permettendogli di istituirci un modesto romitorio nella parte scogliosa a nord.

Even St. Francis evaluated this an ideal place for his friars; part of the island was given to him by Biemino di Manerba allowing him to establish a modest hermitage in the rocky northest side.

IMG_0870L’isola all’epoca dei frati
The island at the time of the friars

Nonostante le continue incursioni di soldatesche Bresciane, Veronesi e Mantovane i frati non abbandonarono mai questo luogo solitario e con l’arrivo di S. Bernardino da Siena, nel 1429 il modesto monastero venne rinnovato ed ampliato divenendo un importante centro ecclesiastico di meditazione che ospitò illustri personaggi religiosi, tra loro ci fu padre Francesco Licheto della nobile famiglia Lechi di Brescia, che nel 1470 vi istituì una scuola di teologia e filosofia ma, dopo la sua morte, la comunità religiosa dell’isola andò incontro ad una inevitabile decadenza.

Despite the continuous raids of soldiers from Brescia, Verona and Mantova, the friars never left this solitary place and with the arrival of S. Bernardino di Siena, in 1429 the modest monastery was renewed and enlarged becoming an important ecclesiastical meditation center that hosted illustrious religious figures, among them there was Father Francesco Licheto of the noble Lechi family of Brescia, who in 1470 established a school of theology and philosophy but, after his death, the religious community of the island went through an inevitable decadence.

IMG_1047 2

Dal 1685 al 1697 fu convento di noviziato dove i frati facevano ritiro. Nel 1797 Napoleone e la Repubblica Cisalpina, acquisì il diritto di proprietà sull’isola ed eliminò il monastero. Negli anni successivi l’isola passò di mano in mano ma fu il Conte Luigi Lechi di Brescia (1817) a disporre importanti opere di restauro e costruzione cedendo l’isola, vent’anni dopo, al fratello Teodoro, ex generale dell’esercito di Napoleone che, a sua volta, apportò ulteriori modifiche con l’aggiunta delle terrazze di fronte alla villa.

From 1685 to 1697 it was a novitiate convent where the friars withdrew. In 1797, Napoleon and the Cisalpine Republic, acquired the right to property on the island and eliminated the monastery. In the following years the island passed from hand to hand but it was the Count Luigi Lechi of Brescia (1817) to dispose important works of restoration and construction surrendering the island, twenty years later, to his brother Teodoro, ex general of Napoleon‘s army, who made further changes by adding terraces in front of the villa.

IMG_0871

Nel 1860 lo Stato tolse l’isola a Teodoro assegnandola all’esercito con l’idea di costruirvi una fortezza. Tale fortezza non venne però mai costruita e se ne decise la vendita all’asta; la proprietà fu aggiudicata al Barone Scotti che la rivendette al Duca Gaetano de Ferrari di Genova e a sua moglie, l’Arciduchessa russa Maria Annenkoff.

In 1860 the State took the island from Teodoro and assigned it to the army with the idea of building a fortress there. But this fortress was never built and the auction was decided; the property was awarded to Barone Scotti who sold it to the Duke Gaetano de Ferrari of Genoa and his wife, the Russian Archduchess Maria Annenkoff.

IMG_0867

E cosi, il Duca e sua moglie l’Arciduchessa tra il 1880 e il 1900, si dedicarono alla progettazione e alla realizzazione del parco, costruendo muri di contenimento verso il lago e importando terra fertile e piante esotiche.

And so, the Duke and his wife the Archduchess between 1880 and 1900, devoted themselves to the design and construction of the park, building retaining walls to the lake and importing fertile land and exotic plants.

IMG_0873

Il palazzo fu arricchito da terrazze sistemate a giardino all’italiana con elaborati disegni di siepi e cespugli fioriti. Prima della morte del Duca nel 1893, i due concepirono insieme il progetto di un palazzo da costruire al posto della vecchia villa Lechi.
La villa in stile neogotico-veneziano venne costruita tra il 1890 e il 1903, su progetto dell’architetto Luigi Rovelli.

The palace was enriched by terraces arranged in an Italian garden with elaborate drawings of hedges and flowering shrubs. Before the death of the Duke in 1893, the two together conceived the project of a building to be built in place of the old villa Lechi.
That villa, in neo-Gothic-Venetian style, was built between 1890 and 1903, designed by the architect Luigi Rovelli.

IMG_0877

IMG_0853

Le facciate sono decorate da finestre ad arco acute e in quest’angolo si erge una torre coronata da merlature a ricamo in pietra con decorazioni floreali in stile neogotico

The facades are decorated with high arched windows and in this corner stands a tower crowned with battlements in stone, embroidery with floral decorations in neo-Gothic style

IMG_0880

Meraviglioso, non trovate?
Wonderful, don’t you think so?

Dopo la morte dell’Arciduchessa Maria Annenkoff, l’isola passò in eredità alla figlia Anna Maria de Ferrari, sposa del Principe Scipione Borghese di Roma.

After the death of Archduchess Maria Annenkoff, the island passed on to her daughter Anna Maria de Ferrari, wife of Prince Scipione Borghese of Rome

IMG_0882

Anna Maria, donna intrepida, appassionata viaggiatrice e fotografa, amò molto l’isola dove visse tutta la vita curandone il parco e i ricordi di famiglia (1874-1924).

Anna Maria, an intrepid woman, passionate traveler and photographer, really loved the island where she lived all her life, taking care of the park and of the family memories (1874-1924).

1905-2110_ridimensionare
Anna Maria Borghese de Ferrari
Isola del Garda, 1905 
© Collezione Cavazza

Con la sua morte la proprietà passò a suo marito Principe Scipione Borghese che, nel 1927 la lasciò alla figlia Livia, sposata con il Conte Alessandro Cavazza che successivamente la lasciarono al figlio Camillo, avendo come erede la moglie Charlotte e i loro sette figli,  attuali proprietari.

After her death the property passed to her husband Prince Scipione Borghese who, in 1927 left it to his daughter Livia, married to Count Alessandro Cavazza who subsequently left it to his son Camillo, having as his heir his wife Charlotte and their seven children, current owners.

IMG_0884

IMG_1055

Sulla terrazza centrale davanti alla Villa il giardino è in stile classico all’italiana con siepi sapientemente modellate che rappresentano varie figure ivi compreso lo stemma della famiglia De Ferrari che ha dato vita al giardino

On the central terrace in front of the villa, the garden is in a classic Italian style with cleverly shaped hedges representing various figures including the De Ferrari family crest that gave life to the garden

IMG_0865

A destra si trova un bellissimo giardino d’inverno.
Vi confesso che sono una mia passione! Guardate! La bouganville esce dal tetto

On the right there is a beautiful winter garden.
I confess they are one of my passions! Look! The bougainvillea comes out from the roof

IMG_0862.jpg

IMG_0879

Accanto alla villa, crescono palme provenienti dalle Canarie. Sulla terrazza inferiore, in riva al lago si trovano alberi da frutto accompagnate dalle fioriture alternate di rose, iris, lavande, valeriana, cinerarie, bouganville, margherite, zinnie e dalie che regalano armoniose pennellate di colore e profumi

Beside the villa grow palm trees from the Canary Islands. On the lower terrace, by the lake there are fruit trees accompanied by the alternating blooms of roses, iris, lavender, valerian, cinerarie, bougainvillea, daisies, zinnias and dahlias that give harmonious strokes of color and perfumes

La Pelagra
L’osteria dell’isola dove il personale era solito trascorrere il tempo libero.

La Pelagra
The tavern on the island where the staff spent their free time.

IMG_0898

La parte più suggestiva e selvaggia si trova nella zona pianeggiante dell’Isola, ove si trovano cipressi sempre verdi, cipressi di palude, querce caduche, cedri, pioppi, lauri, platani, abeti e pini di varie specie frammisti ad arbusti ed essenze più tipicamente mediterranee.

The most striking and wild part is found in the flat area of the island, where cypresses are always green, cypress trees, deciduous oaks, cedars, poplars, laurels, plane trees, firs and pines of various species mixed with shrubs and essences more typically Mediterranean.

Questo parco rimane tutt’oggi un segreto ben conservato, solo da poco tempo aperto ai visitatori

This park is still a well-kept secret, only recently opened to visitors

IMG_1053

Saluto a malincuore questo luogo incantevole promettendo a me stessa di ritornare ben presto, magari per assistere ad uno dei fantastici concerti in programma! Qui sotto vi lascio il link dove potete prendere visione della programmazione e prenotare la vostra visita:

I reluctantly greet this enchanting place, promising myself to return soon, perhaps to attend one of the fantastic concerts scheduled!
Below I leave you the link where you can see the programming and book your visit:

 Isola del garda

Se avete domande e suggerimenti scrivetemi nei commenti

Ciao dalla Vostra Crackita!

If you have questions and suggestions, write me in the comments

Ciao from your Crackita!

 

chapèu

© copyright, all rights reserved

🇮🇹 La Ciclopedonale dei Sogni sul Lago di Garda: come arrivare, dove parcheggiare info e foto

Comments 33 Standard

Nuovo Kindle Oasis

IMG_1570

Olá! Oggi percorrerò la Ciclopista dei Sogni che, dall’Hotel Panorama a Limone sul Garda (località Capo Reamol), arriva fino al confine con la provincia autonoma di Trento.

Olá! Today I will go through the Ciclopista dei Sogni that, from the Hotel Panorama of Limone del Garda (Reamol locality), reaches the border with the autonomous province of Trento.

IMG_1607

Larga due metri e mezzo a una cinquantina di metri di altezza a sbalzo sul lago, aggrappata alle pareti di roccia, corre per 2 km parallela alla Gardesana (Strada Statale 45 bis)

Two and a half meters wide at something like fifty meters height overhanging the lake, clinging to the rock walls, runs for 2 km parallel to the Gardesana (Strada Statale 45 bis)

C’è da dire che, con la sua struttura metallica e la pavimentazione in calcestruzzo effetto legno, sembra quasi di essere a bordo di un bellissimo veliero
I lavori per la sua realizzazione sono iniziati il 26 settembre 2016 ed è stata inaugurata il 14 luglio 2018.

Must be said that, with its metal structure and the wood-effect concrete flooring, it seems almost to be on board a beautiful sailing ship
The works for its construction started on 26 September 2016 and was inaugurated on 14 July 2018.

IMG_1603

La nuova pista ciclabile però, è soltanto l’inizio di un progetto ben più grande:
La futura Ciclovia del Garda con circa 140 km abbraccerà il Lago di Garda toccando le regioni del Trentino, del Veneto e della Lombardia, con possibile collegamento alle Ciclovie del Sole e del Vento.

However, the new cycle path is only the beginning of a bigest project:
The future Ciclovia del Garda with about 140 km will embrace Garda’s Lake touching the regions of Trentino, Veneto and Lombardy, with possible connection to the Cycleways of del Sole and del vento.

Come Arrivare:
How to get there:

In Autobus: con la linea Brescia – Riva del Garda di Brescia Nord.

By Bus: with the Brescia – Riva del Garda line of Brescia Nord.

IMG_1761

Eccovi gli orari che ho fotografato in fermata 😉Here are the schedules that I photographed at the bus stop 😉

IMG_1760

In Auto:In problema non è tanto la strada da fare ma dove lasciare l’auto.Il luogo più vicino dove parcheggiare è in centro al paese Limone del Garda.  Vi do un aiuto: impostate sul navigatore Via Lungolago Guglielmo Marconi, 50, Limone sul GardaLi troverete un ampio parcheggio multipiano con, nelle vicinanze, un ampio parcheggio su strada.Vi consiglio di NON avventurarvi a lasciare l’auto nei parcheggi degli hotel vicini alle pista perché rischiate di non trovarla più…Una volta parcheggiato proseguite su Via Lungolago Guglielmo Marconi tenendo il lago alla vostra destra, attraversate Piazza Garibaldi e continuate poi sulla nuova Via Reamol. Passate l’hotel Astor, l’hotel Villa Romantica e, poco più avanti, noterete una scalinata alla vostra sinistra che vi condurrà sulla strada principale SS45bis (in alternativa, volendo evitare le scale, c’è una stradina ripida qualche metro più avanti)
Arrivati allo stradone andate a destra finché non vedete l’inizio della pista.Questa prima tapa sale e scende quindi preparatevi con scarpe comode e bottigliette d’acqua.Ho tracciato (il meglio che ho potuto 😀 ) il percorso nella mappa qui sotto:

By car:The problem it is not much the road but where to leave the car.The nearest place to park is at Limone del Garda’s center.
Let me help you: set the navigator on Via Lungolago Guglielmo Marconi, 50, Limone sul GardaThere you’ll find a big multi-storey car park with, nearby, a large street parking.I advise you NOT to venture out in leaving your car in the hotel parks near the path because you might risk not finding it anymore…Once parked, keep on Via Lungolago Guglielmo Marconi having the lake on your right, cross Piazza Garibaldi and then continue on the new Via Reamol. Pass the Astor hotel, the hotel Villa Romantica and, a little further, you will see a staircase on your left that will lead you into the main road SS45bis (alternatively, wanting to avoid the stairs, there’s a steep road a few meters ahead)
Once you reach the main road go right, until you see the beginning of the track.This first part goes up and down so get ready with comfortable shoes and water bottles.I traced (the best I could 😀 ) the path in the map below:

mappa.JPG

IMG_1731

Tra andata e ritorno sono circa 9 Km (2,5 dal parcheggio al Hotel Panorama- dove inizia la pista ciclopedonale- e 2 di pista vera e propria)

It’s about a 9 km round trip (2,5 from the parking to the Hotel Panorama – where the cycle/pedestrian track begins- and other 2 km and a half of cycle track)

Noleggio Bike e eBike
Bike and eBike rental

Vicino al parking multipiano del lungolago Marconi è stato appositamente allestito un punto di noleggio dove si potranno affittare e-bike da utilizzare esclusivamente per percorrere la nuova ciclopista.
Le tariffe: 20 euro mezza giornata, 30 euro giornata intera.Se avete in programma di prolungare la gita a bordo della eBike rivolgetevi allora a Let’s Go Limone in Via IV Novembre, 20, adiacente al Hotel Limone
Le tariffe: 25 euro mezza giornata, 39 euro tutto il giorno
Da loro potete anche trovare Mountain-bike, City-Bike e biciclette per bambini.Un altro punto dove potete noleggiare la City-Bike è da Tombola Rent in Via Luigi Einaudi, 1/b
Le tariffe: 15 euro 5 ore, 18 euro l’intera giornata

Near the multi-storey car park of the Lungolago Marconi, a rental point has been set up where you can rent eBikes to be used exclusively for the new cycle path.
Rates: 20 euros half day, 30 euros all day.If you plan to prolong the trip riding the eBike then contact Let’s Go Limone in Via IV Novembre, 20, adjacent to the Hotel Limone
Rates: 25 euros half day, 39 euros full day
There you can also rent Mountain-bikes, City-Bikes and children bicycles.Another point where you can rent a City-Bike is Tombola Rent in Via Luigi Einaudi, 1 / b
Rates: 15 euros 5 hours, 18 euros the whole day

Vi è venuta fame?
Did you get hungry?

Se alla fine della passeggiata il morso della fama si fa sentire, come è successo a me, prima di ricuperare l’auto potete fermarvi in riva al LagoIo mi sono fermata qui dove ho trovato un servizio davvero cordiale
Astor Spiaggia Snack bar

If at the end of the walk you fell hungry, as happened to me, before retaking your car, you can stop by the lake and eat somethingI stopped here where I found a really friendly service
Astor Spiaggia Snack bar

E per finire la giornata nel migliore dei modi, mi tufferò in queste bellissime acque

And to finish the day in the best way, I will dive into these beautiful water

IMG_1741

amazon

Se avete domande e suggerimenti, scrivetemi nei commenti
If you have questions and suggestions, write me in the comments

Ciao dalla vostra Crackita!
Ciao from yours Crackita!

Galleria
Gallery

IMG_1730IMG_1757IMG_1574IMG_1577IMG_1597IMG_1634IMG_1594IMG_1720IMG_1727

© copyright, all rights reserved