Viaggio a Malta – cosa vedere in tre giorni

Vi svelo subito una curiosità: Malta è stata palco di parecchie produzioni cinematografiche tra le quali i la serie televisiva “Il Trono di Spade” il film “Agorà” di Alejandro Amenábar , il recente “World War Z” con Brad Pit e il film “Popeye” interpretato da Robbie Williams, di quest’ultimo è tutt’ora possibile visitare l’intero set nei pressi del villaggio di Mellieha, a nord dell’isola.

Per questo mio viaggio a Malta scelgo di soggiornare a Valletta per due motivi: il primo perché tutte le linee degli autobus confluiscono all’ingresso della città; secondo perché questo centro storico ha molti luoghi di interesse che rimangono aperti solo di mattina. 

Valletta, dichiarata dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità a Malta, fu fondata dai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme nel 1566

Valletta Malta - Gardjoli - i balconi colorati, tipici dell'architettura maltese
Gardjoli - i balconi colorati, tipici dell'architettura maltese
Interno palace Armony
Interno del Palazzo ermony
portici Valletta
Portici di Valleta

Viaggio a Malta – Primo giorno

Arrivo a Valletta

Davanti all’uscita dell’aeroporto troverete la fermata dell’autobus X4 per Valletta. Il titolo di viaggio può essere acquistato direttamente in vettura, senza sovrapprezzo, a €1,50. Ci vorranno circa 30 minuti ma il biglietto ha la validità di due ore e può essere riutilizzato su qualunque altra linea.

L’autobus si ferma in fondo a Vjal Ir-Re Dwardu VII, alle porte di Valletta.

Triton Fountain e Valletta Citty Gate

Non appena scenderete dell’autobus, resterete colpite dalla immensa piazza in marmo rosa con la maestosa fontana centrale, la Triton Fountain, uno dei più importanti monumenti modernisti di Malta. Realizzata in bronzo e cemento, quest’opera della fine degli anni ’50, è stata recentemente restaurata. Fontana e piazza furono ufficialmente inaugurate il 12 gennaio 2018.

Valletta - Tritton fountain
Triton Fountain
Palazzo del Parlamento Valletta
Palazzo del Parlamento

In fondo alla piazza ammirate la Valletta Citty Gate, in maltese Bieb il-Belt, letteralmente: porte della città, è il varco d’ingresso fra le mura fortificate che abbracciano la città, costruita tra il 2011 e il 2014 su progetto dell’architetto italiano Renzo Piano. La prima porta, nominata Porta San Giorgio, fu costruita nel 1569.

Addentratevi nella città, dalla via principale Triq Ir-Repubblika, e immediatamente alla vostra destra noterete il Palazzo del Parlamento; un’altra importante opera architettonica di Renzo Piano, edificata nel 2010/2015.

La Triq Ir-Repubblika è costellata di negozi “glamour” e locali che prendono vita in serata.

Per agevolarvi nel trovare il vostro alloggio, dove non vedrete l’ora di arrivare per lasciare i bagagli, vi informo che a Valletta i numeri civici si susseguono partendo dall’inizio della via e riprendono, sempre dallo stesso capo della strada, dal lato opposto, contrariamente a come avviene in Italia, dove i pari stanno da una parte e i dispari dall’altra.

The Malta Experience

Compatibilmente con il giorno e l’orario del vostro arrivo, vi consiglio di iniziare il soggiorno assistendo alla presentazione del filmato che racconta 7000 anni di storia di Malta in 45 minuti, dai primi insediamenti dei templi megalitici al Cavalieri dell’Ordine di Malta, alla distruzione della Seconda Guerra Mondiale, e che include la visita guidata della Sacra Infermeria, costruita nel 1574.

The Malta Experience – St Elmo Bastions, Mediterranean Street
Orari di apertura: da lunedì a venerdì, ingresso ogni ora dalle 11:00 alle 16:00 / sabato e domenica dalle 10:00 alle 14:00 

Ingresso €16,00€

*Attualmente chiuso causa restrizioni covid

The Siege Bell Memorial e aperitivo al Waterfront

Percorrendo la Mediterranean Street, tenendo il mare alla vostra sinistra, troverete il Siege Bell Memorial, memoriale della Seconda Guerra Mondiale. Salendo sulla torre si ha una vista spettacolare.

Memorial Seconda Guerra Mondiale
Siege Bell Memorial

Scendete ora verso il porto della città dove potete godervi il lungomare, ammirare gli edifici barocchi dalle imposte colorate e deliziarvi con un fresco aperitivo in uno dei bar. (Ho scelto il bar Crave dove ho preso un Bloody Mary – costo € 5,70)

Saluting Battery e Tramonto dal Upper Barraca Gardens

Arrivate in fondo alla strada che costeggia il mare, passate sotto l’arco e alla vostra destra troverete il Barrakka Lift. L’attuale ascensore panoramico, con i suoi 58 metri di altezza, fu costruito nel 2012, sul sito del precedente, in attività dal 1905 al 1973 e demolito nel 1983. Il Barrakka Lift si trova all’interno del fossato delle fortificazioni di La Valletta, e collega il molo Lascaris al Bastione San Pietro e Paolo e ai Giardini Superiori di Barrakka.

In funzione dalle 7:00 alle 21:00
Gratuito per chi scende, €1,00 per chi sale.

Malta - Barrakka Lift Valletta
ingresso Barrakka Lift
Valletta - Barrakka Lift
Barrakka lift
Valletta - Auberge de Castille
Auberge de Castille

Dalle terrazze dei giardini Barrakka vi si presenterà una vista sulle Tre Città assolutamente mozzafiato e potete assistere gratuitamente alla cerimonia Saluting Battery: dopo l’introduzione descrittiva segue lo sparo dei canoni a salve. Lo spettacolo si ripete puntualmente ogni giorno, alle ore 12:00 e alle 16:00, assolutamente da non perdere.

In attesa dell’ora di cena, potete aggirarvi sulla vicina Piazza Castille, dove si trova il bellissimo Auberge de Castille costruito negli anni ’70 in stile manierismo e barocco, e l’interessante centro culturale K Spazju Kreattiv   

Cena al Nenu The Artisan Baker

In questo locale, in un centenario forno a legna sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale, vengono cotte pattate, verdure, pasta e riso al forno, la tradizionale ftira – simile all’italiana pizza al taglio, fatta con lievito madre – e il tradizionale coniglio alla maltese.

Nel menu troverete unicamente piatti maltesi davvero squisiti. Anche i vini in lista sono esclusivamente maltesi: ho scelto un vino bianco denominato “Citadella” che vi consiglio vivamente.

Antipasto offerto dalla casa, piatto di coniglio alla maltese, bottiglia di Cittadella, dolce e caffè maltese- € 26,00

La cordialità dei gerenti e del personale non ha confini. Dopo cena vengo invitata a vedere lo storico forno in cucina e mi intrattengono insegnandomi diverse parole della lingua Maltese. Grazzi ħafna (grazie mille) è la breve frase che metto subito in pratica mentre lascio il ristorante, insieme alla loro mascotte.

Nenu The Artisan Baker Dominic St. 143, chiuso lunedì e domenica sera. Tel: 22581535
Consigliata la prenotazione.

Viaggio a Malta - Nenu The Artisan Baker
Viaggio a Malta - Nenu The Artisan Baker
Nenu The Artisan Baker - forno

Viaggio a Malta – Secondo giorno 

Marsaxlokk

Il nome di Marsaxlokk deriva dall’unione della parola araba Marsa (porto) e dal termine maltese Xlokk (scirocco).

Il villaggio si sviluppa intorno al più importante porto di pesca maltese nonché terzo maggiore porto naturale, dopo il Grand Harbour e il Marsamxett Harbour di Valletta.

Di domenica si svolge il mercato settimanale in riva al mare, la maggior parte delle bancarelle offrono pesce di giornata, verdure freschissime, dolci e altri prodotti locali.

Come arrivare:

La stazione degli autobus si trova appena fuori Valletta, a sinistra uscendo dal Valletta Citty Gate. Cercate il bus per Marsaxlokk, Il biglietto costa € 3,00 ma ha il vantaggio di essere diretto, praticamente senza fermate intermedie.

Gita in barca

Troverete varie proposte per un gitta in barca, tutte allo stesso prezzo: giro all’interno del golfo €5,00; €10,00 la gita oltre il golfo. Personalmente mi sono affidata alle simpatiche ragazze della Ta’ Giljan Boat Trips e ho scelto la gita più grande. Le foto e i filmati più belli però, le ho scattate all’interno della baia.

Il villaggio visto dal mare è stupendo e l’acqua ha un incredibile colore blu turchese. Molto interessanti sono i punti vedetta scavati nella roccia e le scogliere.

Pranzo a La Nostra Padrona

Tra i diversi ristorantini in riva al mare scelgo il “La Nostra Padrona” che offre pesce di giornata. Scelta che si è rilevata vincente! Il simpatico ed espansivo proprietario mi ha riservato un tavolo all’esterno. Ordino del pesce freschissimo cotto alla brace con contorno di verdure e dell’acqua. (€ 26,00)

La Nostra Padrona – Xatt is-Sajjieda, 87 Marsaxlokk
aperto dalle 12:00 alle 22:30 – Telefono: +356 2766 7720
consigliata la prenotazione per assicurarvi un tavolo all’esterno

Viaggio a Malta - Marsaxlokk
Porto di Marsaxlokk
Barca a Malta - Marsaxlokk

Mdina

Essendo che gli autobus partono a raggio da Valletta, ritornate al punto di partenza e prendete uno degli autobus tra il 51, 52, 63 o 56. Il viaggio richiede circa 30 minuti.

Mdina è l’antica prima capitale di Malta, conosciuta anche come la “Città Silenziosa”. Abitata da appena un centinaio di persone è una città decisamente affascinante.

Vi consiglio di perdervi tra le strette vie e di lasciarvi sorprendere ad ogni angolo. Un’unica raccomandazione: il vento si incanala tra le viuzze perciò portatevi un copri spalle (ho dovuto acquistare un poncho in uno nei negozietti perché morivo dal freddo!)

Pausa Caffè alla “Fontanella Tea Garden” famosa per la pasticceria, e per la vista mozzafiato dai bastioni che si affacciano sull’isola.

Porte di Mndina
Ingresso a Mndina
Mndina porta rossa
Mndina
Viaggio a Malta - Mndina

Rabad

Salutate Mdina, attraversate il giardino e siete arrivati a Rabat.

Rabat è una parola di origine araba che significa sobborgo, cosi è stata nominata questa cittadina in quanto un tempo era una frazione di Mdina.

Passeggiate fra le vie del piccolo paese e fermatevi al bar Is-Serkin, meglio conosciuto come Crystal Palace (così recita l’insegna), famosa pastizzeria maltese. I pastizzi sono delle tortine di pasta-filo ripieni tradizionalmente con ricotta e piselli. Potete acquistare qualcuno per la vostra cena, prima di rientrare a Valletta.

Il Cristal Palace, si trova all’inizio di Triq San Pawl: via che dalla rotonda davanti alle porte di Mdina si addentra in Rabad.

Rientrate a Valletta e, se siete in tempo per ammirare il tramonto, appena varcate il Citty Gate salite la scalinata a vostra sinistra, passate gli Hasting Gardens, percorrete i bastioni dal loro interno fino ad ammirare il tramonto sul meraviglioso skyline della Cattedrale Anglicana di San Paolo e la chiesa del Carmine.

Viaggio a Malta - Scalinata bastioni Valletts
Viaggio a Malta - tramonto sulla skyline Malta
Skyline con la Cattedrale Anglicana di San Paolo e la chiesa del Carmine.

Viaggio a Malta – Terzo giorno 

Co-Cattedrale di San Giovanni

La Co-cattedrale di San Giovanni fu costruita nel 1577 e adibita per oltre 200 anni a chiesa conventuale dell’Ordine dei cavalieri di San Giovanni.

Lo splendido pavimento in marmo intarsiato della Co-Cattedrale è costituito da circa 400 lastre tombali, l’uso creativo dei simboli e degli stemmi araldici fa di questa pavimentazione un tesoro unico al mondo. Essendo molto prezioso e delicato, sono vietati i tacchi a spillo, eventualmente presso la cassa è possibile acquistare delle apposite ciabattine al costo di €1,20 al paio.

All’interno dell’Oratorio sono conservate due importanti opere di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, che sbarcò nell’isola di Malta nel 1607 per sfuggire a una condanna di morte: la decollazione di San Giovanni Battista e San Girolamo scrivente, entrambe di indiscusso valore artistico.
 

Co-Cattedrale St. John, Triq San Gwann– ingresso da Triq Republic
Orario di apertura feriale 9:30 16:30 ultimo ingresso ore 16:00
sabato 9:30 12:30 ultimo ingresso ore 12:00 – domenica e festivi chiuso
Ingresso €10,00

Co-Catedrale Valletta
Pavimento Co-Cattedrale Valletta

Visita alla Biblioteca Nazionale di Malta

Edificata nel 1796, la biblioteca conserva documenti storici che gettano luce sulla storia di queste isole attraverso i secoli. Dopo essere stata la prima biblioteca pubblica dell’isola, ora serve unicamente quale centro di ricerca e consultazione.

Bibljoteka Nazzionale ta’ Malta – Triq it-TTezorerija, 36
Da lunedì a venerdì dalle 08:15 alle 17:00; sabato dalle 08:15 alle 13:00; chiusa domenica e festivi.
L’ingresso è gratuito presentando un documento d’identità all’entrata. Sono vietate le fotografie.

Le Tre Città – Vittoriosa (Birgu), Senglea  (Isla) e Cospicua (Bormla)

Raggiungete la parte bassa dell’isola servendovi del Barrakka Lift già sopra menzionato. Davanti, un po’ nascosto, si trova il porto da dove partono i traghetti per le Tre Città; raggiungibili anche via autobus ma vi consiglio vivamente l’ingresso dal porto di Vittoriosa.

Porto turistico di Vittoriosa
Porto turistici di Vittoriosa

Vittoriosa (Birgu)

In seguito all’approdo dei Cavalieri dell’Ordine nel 1530, Vittoriosa spodesta Mndina divenendo la seconda capitale di Malta.

Il lungomare di Vittoriosa è ricco di ristoranti e bar caratteristici.

Ogni domenica mattina si svolge il Mercato delle Pulci, nei pressi delle mura dell’ingresso.

Sempre all’interno delle mura è stato recentemente creato un bellissimo giardino dove noterete alcuni vecchi ingressi a dei cunicoli, utilizzati come rifugio dagli abitanti nel corso dei 5 anni di guerra, testimonianza dell’evento sono i segni dei bombardamenti sulle mura.
Birgu Ditch Gardens aperti tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00

Vi consiglio la visita al suggestivo Palazzo dell’Inquisizitore, unico al mondo, sede del tribunale della Santa Inquisizione a Malta. Il palazzo racchiude in sé cinque secoli di storia legati all’Inquisizione e al controllo della Chiesa sull’Ordine dei Cavalieri di Malta; potete visitare la ricostruzione della cucina dell’epoca, le stanze nobiliari, l’austero Tribunale del Sant’Uffizio, il complesso carcerario e la stanza delle torture.
L’edificio ospita inoltre il Museo Nazionale di Etnografia.

Palazzo dell’Inquisizione – Main Gate Street – Birgu
Aperto tutti i giorni dalle 09:00 alle 17:00 – ultimo ingresso alle 16:30 – Chiuso il 24, 25, 31 dicembre; 1° gennaio e Venerdì Santo

Birgu Ditch Gardens
Birgu Ditch Gardens

Senglea (Isla)

Il nome Isla si deve al fatto che un tempo era una vera e propria isola. Sulla punta della oggi penisola si trova il bastione di San Michele e i giardini Gardijola dove, dalla torre vedetta, si ha una vista magnifica sulla Valletta.

Viaggio a Malta - Senglea
Senglea
Viaggio a Malta - Vittoriosa
Viaggio a Malta - Vittoriosa

Cospicua (Bormla)

Cospicua è la più piccola delle Tre Città, dove è possibile ammirare i luoghi di sepoltura di Ghajn Dwieli, Ta’ German e Ta’ Kordin risalenti al periodo megalitico nonché la Collegiate Church of the Immaculate Conception e il suo oratorio, costruito nel 1731.

Church of the Immaculate Conception – Triq Il- Pellegrinaag, Bormla.

Da Cospicua potete rientrare a Valletta sempre via mare o servendovi dall’autobus, linea 2.

Shopping e cena al mercato Is-Suq Tal-Belt – Valletta Food Market

Il mercato al chiuso Is-Suq Tal-Belt è un vero e proprio mercato del cibo. Al piano inferiore si trova un super mercato elegantissimo dove acquistare prodotti tipici confezionati o freschi, da portare a casa. Personalmente sono i souvenir che preferisco!

Dopo la spesa fermatevi per cena al Gululu Suq Tal-Belt, deliziandovi con la cucina maltese a un costo decisamente basso.

Triq il-Merkanti Valletta VLT, Malta
Aperto tutti giorni dalle 8:00 alle 20:00

Mercatto food Market Valletta
Is-Suq Tal-Belt

Finisce qui il mio viaggio a Malta. Spero vi sia piaciuto e di avervi invogliate a visitare questa stupenda isola.

Se avete bisogno di altre informazioni o volete raccontarmi la vostra esperienza scrivetemi nei commenti oppure privatamente qui.


– Per collaborazioni potete scrivermi qui

A presto. Un bacio dalla vostra Crackita!

Altre idee per il vostro viaggio a Malta:

Share this Post

17 thoughts on “Viaggio a Malta – cosa vedere in tre giorni”

    • Ciao Nicoletta, intendi una giornata compresi i viaggi? In tal caso ti consiglierei di concentrarti solo su Valletta. In questo articolo ho tralasciato alcune cose interessanti della capitale ma potrei prepararti un itinerario più mirato.

      Reply
  1. Tanto mi intriga e mi invoglia Malta da una parte, quanto dall’altra sono sempre frenata dal visitarla. Ma sento chiunque ci sia stato dirne meraviglie ed in effetti dopo ciò che hai mostrato è impossibile negarlo!

    Reply
    • Ciao Cristina, personalmente l’ho adorata trovandone solo aspetti positivi: il mare, la bellezza architettonica, la storia, la cucina e soprattutto la cortesia gli abitanti

      Reply
  2. Sicuramente uno dei tanti posti che vorrei visitare prima o poi sperando che la situazione sia più sicura per permetterci di viaggiare per turismo in tranquillità.

    Reply
  3. Non sono mai stata a Malta, grazie per tutte le informazioni che mi hai dato facendomi conoscere qualcosa di questa splendida isola.

    Reply
  4. Post molto utile e tra le tante cose mi è saltata agli occhi la parola Marsa che significa porto. L’ho collegata immediatamente a Marsiglia. Chissà se non hanno la stessa radice.

    Reply
  5. Sono stata a Malta diverse volte, ho sempre soggiornato a sant Julien ma l’ho visitata tutta. Semplicemente e’ fantastica.

    Reply
  6. La storia, la geografia del territorio, la lingua ma anche il fatto che abbia fatto da set cinematografico per la mia serie preferita (Game of throne) mi fanno appassionare ancora più a questa straordinaria isola. Mi piacerebbe proprio visitarla.
    Maria Domenica

    Reply
  7. Ci è stata mia nipote per qualche mese per uno scambio culturale con la scuola e ho avuto modo di vedere le foto che ha scattato e mi ha raccontato che è un posto magnifico sicuramente da visitare per le varie bellezze che ci sono

    Reply
  8. Ma hai girato davvero tanto Malta e da quello che ci mostri è davvero bella mi ricorda l’Italia …mi piacerebbe davvero visitarla.

    Reply
  9. Trovo sempre tutto quello che mi serve nelle tue guide e soprattutto rispondi a molti miei quesiti inespressi. Sarei voluta andare a Malta quest’anno ma probabilmente riprogrammerò per il prossimo anno. La guida me la salvo però!
    ps: Crackita ha uno stie migliore del mio ahah

    Reply
  10. Ma che meraviglia! E’ uno dei itinerari più completi e ben forniti di informazioni! Mi ricorda il set cinematografico della serie di GOT, che meraviglia!

    Reply
  11. Non sono mai stata a Malta, articolo molto bello ed utile anche le descrizioni che hai fatto dei vari posti molto interessanti anche le foto che hai messo sono molto belle.

    Reply
  12. Malta è piccina, una bomboniera m molto ricca…… prima o poi devo organizzare un ciaggio con il mio amato maritino

    Reply

Leave a Comment