Come farsi bastare il Bagaglio a Mano

Saper farsi bastare il bagaglio a mano ci permette non solo di viaggiare leggere ma anche di risparmiare sul costo del biglietto aereo. Se volete imparare a farlo, anche in inverno quando gli indumenti sono più voluminosi, leggete fino in fondo quest’articolo, dove vi svelerò passo per passo, il mio metodo per farsi bastare il bagaglio a mano.

La scelta della valigia

Importantissima è la scelta della valigia, che dovrà avere l’esatta misura consentita, onde permetterci di usufruire del maggiore spazio possibile senza avere problemi al momento dell’imbarco.

Tra le varie compagnie aeree la misura del bagaglio consentito cambia, andando da 55x40x20 a 56x45x25. Essendo poca la differenza mi sento di consigliare l’acquisto della più piccola (55x40x20), adatta a qualunque volo.

Nel corso degli anni ne ho collezionato varie ma le mie preferite rimangono due che ho acquistato su Amazon a meno di €30, una semi rigida e una morbida. Qui sotto vi lascio il link e la loro descrizione.

Pannelli frontali rigidi. Ha un unico scomparto più una tasca per oggetti più piccoli. Esternamente ha una fascia elastica che permette di ancorarla eventualmente al manico telescopico del trolley. Unica pecca: la parte superiore è più stretta 

Valigia morbida, divisa in 2 scomparti porta abiti (uno rivestito in PVC) più uno inferiore per le scarpe e/o biancheria sporca. Lateralmente ha una piccola tasta, molto utile per avere a portata di mano documenti e mascherina.

Come scegliere cosa portare in viaggio

Per prima cosa capiamo che tipo di viaggio stiamo per intraprendere:

  •  un viaggio rilassante dove non ci sposteremo molto dal nostro albergo?
  •  un viaggio dove cammineremo tanto?
  • abbiamo intenzione di partecipare a eventi particolarmente eleganti?

Una volta che avremo identificato la nostra tipologia di viaggio e avendo in mente cosa potremmo volere indossare, su di uno sdentino, o sulla porta della nostra camera, appendiamo un outfit completo per ogni giorno del nostro soggiorno. Nell’indecisione, appenderemo anche le alternative.

farsi bastare il bagaglio a mano

Osserviamo adesso la nostra selezione e cerchiamo di identificare le eventuali combinazioni che potremo creare con gli indumenti che abbiamo scelto. Se qualcosa che abbiamo selezionato non si abbina a nient’altro, scartiamolo immediatamente. In pratica, ci dobbiamo basare sul colore predominante che abbiamo scelto e prediligere gli spezzati, cercando di creare il maggior numero di combinazioni possibili con l’obiettivo di eliminare al massimo il numero di indumenti che, nella prima selezione, credevamo necessari. L’obiettivo è quello di dimezzare, letteralmente, il numero di capi precedentemente scelti. Da questa selezione rimarranno soltanto i capi necessari a creare un outfit al giorno.

Regola importante: scartare tutto ciò che “mi potrebbe servire

Cosa mettere in valigia

Teniamo da parte il completo più voluminoso, che indosseremo in viaggio, vi faccio un esempio: un paio di jeans o una gonna particolarmente ingombrante, una maglia, una giacca leggera, una giacca più pesante che indosseremo sopra la giacca leggera, la sciarpa (l’unica) che abbiamo selezionato perché si abbina a tutti gli altri capi, e le scarpe più pesanti (non sono permesse più di due paia di scarpe!).  L’abbigliamento che abbiamo scelto per il viaggio di andata dovrà essere lo stesso per il ritorno, tranne che per la maglia eventualmente.

Tutto il resto andrà in valigia.

Come fare il bagaglio

Troviamo qualcosa di piatto che abbia la misura dell’interno della nostra valigia, ad esempio una busta oppure ritagliamoci un cartone.

Pieghiamo quindi gli indumenti sopra questa superficie rispettando al massimo la misura. In questo modo andremo a usufruire di tutta l’area a nostra disposizione all’interno della valigia.

Impiliamo quindi i capi piegati alternando la disposizione destra/sinistra, in base all’ingombro.

Se abbiamo a disposizione una busta chiudibili, infiliamoci i capi all’interno, facendo pressione per fare uscire l’aria prima di chiuderla, creando una sorta di sottovuoto, per intenderci.

misura per farsi bastare il bagaglio a mano
piegare indumenti per farsi bastare il bagaglio a mano
vestito piegato per farsi bastare il bagaglio a mano
vestiti piegati
vestiti piegati

Preparare il beauty

La preparazione del beauty è piuttosto semplice e di certo siete già esperte, il mio consiglio è di fare a meno di travasare i nostri prodotti nei vasetti da 100ml e piuttosto collezionare nel corso dell’anno tutta una serie di campioncini di ciò che è realmente utile, vale a dire campioncini di shampoo, balsamo, bagnoschiuma, crema viso e corpo e del nostro profumo preferito.

Per quanto riguarda il dentifricio, scegliamo uno con la confezione in alluminio; arrotolandolo man mano si svuota possiamo conservare l’ultimo pezzo da portare in viaggio.

Contenuto del Beauty
ogetti extra da portare in viaggio
Gli Extra

Gli extra

Gli extra sono documenti, portafoglio, le mascherine e i medicinali, per esempio. 

Nel caso dei medicamenti portiamo con noi solo il numero di pastiglie necessarie per i giorni in cui staremo via.

Altri extra sono sicuramente il cellulare e la macchina fotografica. Quest’ultima ce la possiamo tranquillamente portare appesa al collo.

Anche il cellulare lo possiamo portare appeso al collo utilizzando una custodia come quella della foto precedente, con laccio morbido e regolabile da appendere al collo o tenerlo a tracolla.

La mia l’ho acquistata durante un viaggio ma la trovate su Amazon a €10

Per tenere sempre a portata di mano documenti, portafoglio e mascherina, potete servirvi di una cintura porta documenti come quella venduta da Amazon.

Sono facilmente reperibili anche in negozi sportivi, in ogni caso preferire quelle con più scompartimenti.

Niente borsetta

A meno che non sia micro, una borsetta porterebbe via troppo spazio. In alternativa possiamo utilizzare la cintura porta documenti , oppure aggiungere al bagaglio una bella shopping bag in cottone come quella in foto di Supreme-Creations

Borsa per articolo come farsi bastare il bagaglio a mano
Shopping-bag by supreme-creations.it

Spero di esservi stata utile svelandovi il mio metodo per farsi bastare il bagaglio a mano. Fatemi sapere!

Se vi è piaciuto l’articolo, condividetelo sui vostri social 😉

condividi questo post anche su pinterest

Farsi bastare il bagaglio a mano grafica per Pinterest
Share this Post

8 commenti su “Come farsi bastare il Bagaglio a Mano”

  1. Consigli utilissimi per una come me che non sa mai da dove iniziare quando si tratta di fare la valigia! Li metterò subito in pratica per il prossimo viaggio😉

    Rispondi
  2. Grande! Hai il mio stesso metodo, l’unico d’altronde e che da tanta soddisfazione. Ci vuole un minimo di ragionamento per pianificare bene, ma mi piace poi quando tutto è né più né meno di quello che viene utilizzato.

    Rispondi
  3. Ho trovato molto utili sia i suggerimenti relativamente alle borse che al modo in cui preparare i bagagli. Ho apprezzato in particolare il consiglio di usare una
    shopping bag in cottone al posto di una borsetta per guadagnare spazio.
    Maria Domenica

    Rispondi
  4. Ammetto che per me è un bel problema farmi bastare solo il bagaglio a mano, ma per certi viaggi bisogna sapersi accontentare.

    Rispondi
  5. Sono tutti consigli davvero utili. Io uso il metodo di arrotolare i vestiti per acquistare spazio e ammetto che porto sempre uno zainetto in valigia se la compagnia aerea non mi permette di portarlo insieme ad essa.

    Rispondi
  6. Ti ammiro che riesci a farci stare tutto. Mi piace la borsa quella morbida che hai comprato, però…nei miei viaggi, di solito c’è sempre un party, una festa magari elegante e uno o più cocktail. Quindi un abito cocktail, uno da sera, la giacca, scarpe e borsa (non posso mettere la cintura portadocumenti sull’abito elegante e nemmeno usare una shopping bag) riempiono. Anch’io uso i campioncini per il beauty, ma mi porto il phon grande, non da viaggio. Se poi è inverno o autunno uso un pigiama di ciniglia e occupa posto, io soffro il freddo. Mi posto anche una shopping bag come borsetta e son numeri, non tutte le compagnie la accettano. Due telefoni, batteria di scorta, la presa multifunzione, perché in alcuni paesi le prese elettriche sono diverse, e quindi non puoi ricaricare i cell. Grazie comunque dei consigli. sempre molto utili.

    Rispondi
  7. Consigli veramente utili per chi come me viaggia molto spesso! Inoltre con il fatto che ormai alcune compagnie aeree fanno pagare a parte il bagaglio, il più delle volte ho a disposizione soltanto lo zaino. Terrò a mente tutte le tue dritte!

    Rispondi

Lascia un commento