Le spiagge al tempo del Covid-19

Come sarà la nostra estate? Dovremmo rispettare il distanziamento social anche al mare?

Come cambieranno i bagni delle nostre spiagge?

La società Kaos Lab Srl di Cagliari ha proposto una soluzione che ci permetterebbe di godere l’estate 2020 al mare, senza stare troppo attaccati al vicino di ombrellone, progettando delle zone delimitate, come delle isole, da istallare nelle nostre spiagge: le strutture ideate occupano uno spazio di circa 3 metri di diametro avendo all’interno un ombrellone, uno sdraio, una doccia e un sistema di sanificazione automatizzato attraverso una canalizzazione aerea. Verrà integrato un timer per la gestione del tempo di utilizzo e, se si vuole, un impianto audio diffuso e una postazione per caricare telefono o lettore mp3.

Per semplificare e gestire le prenotazioni degli spazi ci sarà una app, grazie alla quale potranno essere verificati in tempo reale gli orari disponibili.

Per minimizzare ulteriormente il contatto sociale, sarebbero previste delle passerelle da utilizzate, per raggiungere l’acqua, evitando il contatto fra le persone. Nel progetto è anche prevista un’apposita area ricreazione per i più piccoli.

Questa soluzione potrebbe fare la sua prima apparizione nelle spiagge quest’anno. Il progetto presenta delle comodità che potrebbero rimanere anche quando il coronavirus sarà solo un brutto e lontano ricordo. Gli stabilimenti balneari, intanto, incrociano le dita e sperano di salvare il salvabile e attendono regole e protocolli.

Share this Post

6 thoughts on “Le spiagge al tempo del Covid-19”

  1. Sembra un’idea interessante, chissà se riusciranno a farla diventare una realtà. A mio parere, è molto più intelligente e fattibile dell’idea delle gabbie di plexiglass che girava qualche tempo fai social.
    P.s. adoro il fatto che la voce narrante del tuo blog sia questa bambolina. Idea molto carina e originale!

    Reply
    • Grazie!
      Credo anch’io sia un’idea carina e un modo per non dover rinunciare al mare, quest’anno

      Reply
  2. Speriamo che si orientino su una soluzione del genere. Sinceramente non ho nessuna intenzione di rinunciare al mare quest’anno.
    Mi piace molto l’idea della bambolina, la trovo interessante ed originale.

    Reply
  3. Grazie! 🙂
    Si, potrebbe essere una buona idea anche se un costo importante per le strutture, da sostenere

    Reply
  4. Credo che questa sia proprio una buona soluzione per poterci godere il mare la prossima estate! Intanto dobbiamo già festeggiare perché a quanto pare ci andremo al mare!

    Reply

Leave a Comment