Altre cose da Fare e da Vedere a Lisboa

Elevador de Santa Justa

L’ascensore Santa Justa è stato inaugurato il 10 luglio 1902, collega l’area di Baixa alle rovine della chiesa di Igreja do Carmo È un’opera dell’ingegnere portoghese Raoul Mesnier de Ponsard, in stile neo-gotico, con una struttura in ghisa, arricchita da opere in filigrana. Nel 2002 è stato classificato come monumento nazionale.

The Santa Justa elevator was inaugurated on 10 July 1902, connecting the Baixa area to the ruins of the church of Igreja do Carmo It is a work of the Portuguese engineer Raoul Mesnier de Ponsard, in neo-Gothic style, with a structure in cast iron, enriched with filigree works. In 2002 it was classified as a national monument.

Projeto_do_elevador_de_Sta_Justa (da wikipedia)elevador-de-santa-justa-1046193-1030x685elevador de santa justa

Bairro alto

Il Bairro Alto è un antico e pittoresco quartiere nel centro di Lisbona, con strade strette e acciottolate, case secolari, piccoli negozi tradizionali, ristoranti e locali notturni.

Bairro Alto is an old and picturesque neighborhood in the center of Lisbon, with narrow cobbled streets, centuries-old houses, small traditional shops, restaurants and night clubs.

rua-da-bica-1-101633419abe2913-3964-48cf-be66-94ecc1456aa0.c10Bairro-Alto

Jardino São Pedro de Alcantara

Il Jardino de São Pedro de Alcântara fu costruito nel 1864 su due terrazze.
Ha un piccolo lago e un belvedere, che offre un’imponente vista su Lisbona e sul fiume Tago. Meravigliosa la vista al tramonto e di notte, quando il Castello e la Cattedrale sono illuminati.

The Jardim de São Pedro de Alcântara was built in 1864 on two terraces.
It has a small lake and a belvedere, which offers an impressive view of Lisbon and the Tagus River. Wonderful view at sunset and at night, when the Castle and the Cathedral are illuminated.

 

miradouro-de-sao-pedro-alcantara15297284

96373_miradourosaopedroalcantara.jpg

Elevador da Glória

Inaugurato il 24 ottobre 1885, collega la Praça dos Restauradores e il Bairro Alto (Jardino/Miradouro de São Pedro de Alcântara), attraverso la Calçada da Glória.
Ha usato, in origine, cremagliera e cavo equilibrato dal contrappeso dell’acqua come sistema di trazione, passando, in seguito, per essere azionato a vapore. Nel 1915, il secondo ascensore impiantato nella città, fu elettrificato.
Le vetture usate erano a due piani, con sedili disposti longitudinalmente. Attualmente, le cabine hanno solo un piano, ma mantengono le loro panchine longitudinali.
Nel 2002, è stato classificato come monumento nazionale.

Opened on 24 October 1885, it connects the Praça dos Restauradores and the Bairro Alto (Jardino / Miradouro de São Pedro de Alcântara), through the Calçada da Glória.
Originally, it used rack and cable balanced by the counterweight of the water as a traction system, and then moved to be steam driven. In 1915, the second elevator implanted in the city was electrified.
The cars used were on two floors, with longitudinally arranged seats. Currently, the cabins have only one floor, but keep their longitudinal benches.
In 2002, it was classified as a national monument.

1926.jpg

elevador da gloria

Avenida da liberdade

Avenida da Liberdade è una delle strade principali della città che collega la piazza Restauradores con la piazza Marquês de Pombal. Circa 90 m di larghezza e 1100 m di lunghezza, ha ampi marciapiede decorati con giardini e pavimenti di calçada portoghese.
Le sue qualità sceniche, i prestigiosi negozi, gli hotel, i teatri e gli edifici storici ne fanno un punto di riferimento della città. Pero occhio! È considerata la 35a strada più costosa al mondo.

Avenida da Liberdade is one of the main streets of the city which connects the Restauradores square with the Marquês de Pombal square. Approximately 90 m wide and 1100 m long, it has wide sidewalk decorated with gardens and Portuguese calçada floors.
Its scenic qualities, prestigious shops, hotels, theaters and historic buildings make it a landmark of the city. But pay attention! It is considered the 35th most expensive road in the world.

avenida_da_liberdade-croppedavenida_pavement

 

 

Parco Edoardo VII de Inglaterra

114

Il parco Eduardo VII de Inglaterra è il più grande parco nel centro di Lisbona.
Nella parte superiore v’è un belvedere monumentale, dove è issata una mega bandiera del Portogallo che rappresenta l’orgoglio del popolo di essere portoghese e Lisbona per essere la capitale del paese. (Per curiosità, la bandiera è stata suggerita da un bambino di 8 anni, di nome Tomás Carvalho, nel 2003, all’allora Presidente della Repubblica, Jorge Sampaio.)
La corsia centrale ed erbosa è fiancheggiata da lunghi marciapiedi in calçada portoghese, che dividono il parco in due aree verdi alberizate. Nell’angolo nord-ovest del parco, nel luogo di una vecchia cava di basalto, c’è la Serra Fredda, con una varietà di piante esotiche, ruscelli, cascate, palme e sentieri, fucsie, cespugli fioriti e alberi di banane e la Serra Calda con piante lussureggiante, laghi e cactus così come uccelli tropicali.
Vicino alle serre c’è un lago con grandi carpe e un parco giochi per i bambini a forma di galeone.

The park Eduardo VII de Inglaterra is the largest park in the center of Lisbon.
At the top there is a monumental belvedere, where a mega flag of Portugal is hoisted which represents the pride of the people being Portuguese and Lisbon to be the capital of the country. (Out of curiosity, the flag was suggested by an 8-year-old boy, named Tomás Carvalho, in 2003, to the then President of the Republic, Jorge Sampaio.)
The central and grassy lane is flanked by long sidewalks in Calçada Portuguese , which divide the park into two green areas with trees. In the north-west corner of the park, in the place of an old basalt quarry, there is the Serra Fredda, with a variety of exotic plants, streams, waterfalls, palm trees and paths, fuchsias, flowering shrubs and banana trees. Warm greenhouse with lush plants, lakes and cacti as well as tropical birds.
Near the greenhouses there is a lake with large carps and a playground for children in the shape of a galleon.

Fondazione Champalimaud – Champalimaud Foundation

 

La missione della Fondazione Champalimaud è quella di sviluppare programmi di ricerca biomedica avanzata e fornire cure cliniche di eccellenza, con particolare attenzione alla traduzione di scoperte scientifiche pionieristiche in soluzioni in grado di migliorare la qualità della vita delle persone in tutto il mondo.
Inaugurato nel 17 dicembre 2004 l’edificio estremamente interessante, è stato progettato da Charles Correa, responsabile di altre opere architettoniche importanti e iconografiche come il Mahatma Gandhi Memorial al Sabarmati Ashram di Ahmedabad, il Jawahar Kala Kendra a Jaipur, la torre degli appartamenti Kanchanjunga a Mumbai o la nuova città “Navi Mumbai”

The mission of the Champalimaud Foundation is to develop programmes of advanced biomedical research and provide clinical care of excellence, with a focus on translating pioneering scientific discoveries into solutions which can improve the quality of life of individuals around the world.
Inaugurated on 17 December 2004, the extremely interesting building was designed by Charles Correa, responsible for other important and iconographic architectural works such as the Mahatma Gandhi Memorial at the Sabarmati Ashram in Ahmedabad, the Jawahar Kala Kendra in Jaipur, the tower of the Kanchanjunga apartments in Mumbai or the new city “Navi Mumbai”

IMG_0077 2IMG_0076 2IMG_0075 2IMG_0055 2IMG_0151 2

Lx factory

Una vecchia fabbrica tessile risanata e rivisitata accoglie oggi caffè, laboratori di artisti, ristoranti, studi di tatuaggi, studi di fotografia o di design, uffici di coworking e persino una libreria tra le più originali al mondo presente in tutte le guide turistiche chiamata Ler Devagar, uno spazio eccentrico da vivere.

Today, an old restored and renovated textile factory welcomes coffee, artist’s workshops, restaurants, tattoo studios, photography or design studios, coworking offices and even one of the most original bookshops in the world and in all tourist guides called Ler Devagar , an eccentric space to live.

lx factorybxl factorylx factorybordallo-ii.jpg

LX-Factory-2.jpg

HIPPOtrip

Un tour turistico, se volete, ma una bellissima esperienza che ho voluto fare e ho adorato: Un autobus che si converte in una barca, che vi porta a esplorare il cuore della capitale portoghese, per terra e per acqua.

Potete trovare tutte le informazioni qui

A touristic tour if you want, but a wonderful experience that I wanted to do and I loved: A bus that converts into a boat, which takes you to explore the heart of the Portuguese capital, on land and water.

You can find all the informations here

IMG_0050IMG_1740IMG_1750IMG_1767

Ringrazio mia zia che mi ha regalato questo indimenticabile tour nella nostra città ❤

I thank my aunt who gave me this unforgettable tour in our city ❤

IMG_0047

MNAA – Museu Nacional de Arte Antiga

È considerato il più importante museo artistico del Portogallo come anche uno dei più importanti d’Europa.
Occupa il palazzo dei conti di Algarve, risalente al diciottesimo secolo, e il vecchio convento di Sant’Alberto. La cappella del convento è un bellissimo esempio dell’arte e dell’architettura Barocca portoghese del XVIII secolo ed è incorporata nell’esibizione.
La collezione del museo include dipinti, sculture, metalli, tessuti, arredamenti, disegni, e altre forme di arti decorative dal Medioevo all’inizio del diciannovesimo secolo. Le collezioni, in particolari quelle che spaziano dal quindicesimo al sedicesimo secolo, sono particolarmente importanti perché forniscono numerosi esempi di dipinti, sculture e metalli portoghesi.

It is considered the most important artistic museum in Portugal as well as one of the most important in Europe.
It occupies the palace of the counts of Algarve, dating back to the eighteenth century, and the old convent of Sant’Alberto. The convent chapel is a beautiful example of Portuguese Baroque art and architecture from the 18th century and is incorporated into the exhibition.
The museum’s collection includes paintings, sculptures, metals, textiles, furnishings, drawings, and other forms of decorative arts from the Middle Ages to the early nineteenth century. The collections, in particular those that range from the fifteenth to the sixteenth century, are particularly important because they provide numerous examples of Portuguese paintings, sculptures and metals.

IMG_5718IMG_5700IMG_5674IMG_5665

Museu Nacional dos Coches 

Il Museu dos Coches è uno dei musei più visitati in Portogallo.
Inaugurato nel 1905 è stato ampliato con nuove strutture nel 2015.
La collezione è considerata la più straordinaria del mondo nel suo genere, permettendoci di apprezzare non solo l’evoluzione tecnica dei trasporti di trazione animale, ma anche l’arte decorativa variegata e l’ornamentazione dettagliata delle auto di allora.

Museu dos Coches is one of the most visited museums in Portugal.
Opened in 1905, it was extended with new facilities in 2015.
The collection is considered the most extraordinary in the world of its kind, allowing us to appreciate not only the technical evolution of animal traction transport, but also the varied decorative art and detailed ornamentation of the cars of the time.

Museu-dos-Coches-em-Lisboa-antigas-instalações-IMG_9949IMG_9971IMG_9964

Calçada Portuguesa

Avete letto più volte questo termine lungo quest’articolo e vi sarete domandati di cosa si tratta.
La Calçada  Portuguesa è il nome  di un tipo di rivestimento del pavimento utilizzato soprattutto per marciapiedi, spazi pubblici e spazi privati. Una composizione di pietre di forma irregolare, di solito in calcare bianco e nero,  usate per formare motivi decorativi o mosaici date dal contrasto tra i diversi colori delle pietre. Fa parte del patrimonio nazionale difeso con grande orgoglio. Ammirarlo è facile, basta guardare giù mentre si cammina.

You have read this term several times along this article and you have wondered what it is.
La Calçada Portuguesa is the name of a type of floor covering used mainly for sidewalks, public spaces and private spaces. A composition of irregularly shaped stones, usually in black and white limestone, used to form decorative patterns or mosaics given by the contrast between the different colors of the stones. It is part of the national heritage defended with great pride. Admiring it is easy, just look down while walking.

Steet Art

Zest ha curato il libro Street Art Lisbon. Ma la quantità e la qualità delle opere con cui artisti nazionali e stranieri hanno colorato la città dal 2014 ad oggi spiegano la pubblicazione del secondo volume.
Sono sparse ovunque e sono bellissime (nulla ha a che fare con il vandalismo che, a pare numero, si trova ovunque, purtroppo)

Zest edited the book Street Art Lisbon. But the quantity and quality of the works with which national and foreign artists have colored the city from 2014 to today explain the publication of the second volume.
They are scattered everywhere and they are beautiful (nothing has to do with vandalism that, a number seems, is everywhere, unfortunately)

IMG_1849IMG_1872IMG_1877IMG_1878IMG_6264IMG_0011