🇬🇧 London Pills – Cosa non dovete perdere nel vostro primo viaggio a Londra

Leave a comment Standard

Eccomi di nuovo in partenza, questa volta verso una meta a me molto nota… una città che amo moltissimo e che ogni volta riesce a donarmi tanta energia: Londra
Voglio farvi conoscere Londra con un tour adatto ai principianti, ossia a tutti coloro che sbarcano nella City per la prima volta, per il classico un week end lungo venerdì/domenica, un tour che permetta di avere una visione d’insieme della  città, rimandando gli approfondimenti ad una seconda visita .
Are you ready? Partiamo!

Here I am again, ready for a new trip, this time to a very well-known destination… a city that I love so much and that, every time, gives me so much energy: London
I want to introduce you to London with a tour suitable for beginners, dedicated to all who arrives  in the City for the first time, for a classic  “Friday  to Sunday” weekend , a tour that allows you to have an overview of the city, postponing the insights to a second visit.
Are you ready? Let’s start!

20180831_185920

Il mio volo è previsto per  venerdì mattina alle 7:30 dall’aeroporto di Milano Linate, con un aereo di linea della British Airways, per il quale ho trovato un’ottima offerta su Skyscanner. Amo i voli la mattina presto, mi consentono di godere una giornata piena nella città  di destinazione, con Londra inoltre guadagnerò anche un’ora, grazie al fuso orario a me favorevole.
Arrivo in aeroporto in auto, il parcheggio coperto che ho prenotato Parcheggilowcost è ad un paio di km dalle partenze, il prezzo per questi 3 giorni è meno di 40 euro e la navetta mi lascia davanti al terminal, lo consiglio perché sono stati efficienti e molto cordiali.
Il volo è in perfetto orario… si parte!!! Approfitto del viaggio per dormire un po e caricarmi per la giornata.

My flight is scheduled for Friday morning at 7:30 from the Milan Linate airport, with a British Airways airliner, for which I found an excellent offer on Skyscanner. I love flights early in the morning, they allow me to enjoy a full day in the city of destination and,  with London,  I will also earn an hour, thanks to the favourable  time difference.
I arrive at the airport by car, the secure car park  that I booked on Parcheggilowcost  is a couple of miles from the departures, the price for these 3 days is less than 40 euros and the shuttle leaves me in front of the terminal, I recommend it because they were efficient and very friendly.
The flight is in perfect time… we leave!!! During the flight I take a nap, to be rest and full of energy for the day.

20180831_070845

Primo Giorno

Eccomi a Londra.
L’aeroporto internazionale di Heathrow è il più trafficato al mondo, ma l’efficienza di tutto lo staff e la perfetta organizzazione di ogni ambiente vi renderà il transito molto gradevole.

Here I am in London.
The international airport of Heathrow is the busiest in the world, but the efficiency of all the staff and the perfect organization of each area will make your transit very pleasant.

terminal-5

Sul sito è presente un’utile guida, per sapere come muoversi all’arrivo:
Una volta atterrati, vi ricordo che i controlli all’ingresso sono molto puntigliosi, quindi non abbiate fretta. Se siete in possesso del passaporto risparmierete almeno 10 minuti di tempo: i controlli in questo caso sono in modalità self service nell’area riservata e ben indicata dagli stewards.
Come funziona? Dovrete appoggiare  il vostro passaporto su un lettore ottico che scansionerà i dati necessari, quindi seguire le indicazioni per farvi scattare la fotografia del’iride; ultimato ciò le porte vetro del vostro box si apriranno e potrete procedere verso l’uscita.
Se avete solo la carta di identità, i controlli sono standard ed effettuati dall’operatore, dovrete solo mettervi in fila:  vi ricordo che la carta deve essere in perfetto stato e che, se cartacea, non deve essere stata rinnovata con il timbro ad olio sull’ultimo foglio, in quanto non riconosciuta come valida in questo Paese.
In caso di dubbi sulla validità dei vostri  documenti di identificazione, rivolgetevi in Comune o presso la stazione di Polizia della vostra città prima della partenza,  oppure visitate questo sito.
Io viaggio sempre con il passaporto, perciò disbrigo tutto in meno di 5 minuti, ho quindi tutto il tempo di fermarmi in una delle caffetterie dell’aeroporto a fare colazione

On the site there is a useful guide, to know how to move inside the terminals  :
Once landed, I remind you that the UK entrance controls are very punctilious, so don’t be impatient. If you have a passport you will save at least 10 minutes of your time : the checks in this case are in self-service mode in a reserved area , well indicated by the stewards.
How does it work? You will have to place your passport on an optical reader that will scan the necessary data, then follow the instructions to let you take the iris photograph; when this is done, the glass doors of your box will open and you can proceed to the exit.
If you only have an identity card, the controls are standard and made by the operator, you just have to get in line: I remind you that your  card must be in perfect condition and that, if papery, it must not have been renewed with the oil stamp on the last sheet, as it is not recognized as valid in this country.
If you have any doubts about the validity of your identification documents, please contact the Municipality or the police station of your city before departure, or visit this site  or similar sites in your Country.
I always travel with a passport , therefore  I arrange everything in less than 5 minutes and  have plenty of time left  to stop in one of the airport cafes,  and  finally have my breakfast.

20180831_091505.jpg

La comodità di atterrare a Heathrow è quella di avere la metropolitana della linea blu Piccadilly Line, a pochi passi dagli arrivi, ben segnalata con l’inconfondibile cartello della London Underground – nel dubbio, seguitelo!!!

The convenience of landing at Heathrow is having  the Piccadilly Line (blue line) just some steps from the arrivals, well indicated  with the unmistakable sign of the London Underground – if in doubt, follow it!!!

500px-Underground.svg.png

La metro vi consente di raggiungere il centro di Londra senza spendere per il biglietto del treno o del bus che invece è necessario sugli aeroporti di Luton, Stansted e Gatwick.

The metro allows you to reach central London without spending the train or bus ticket that usually  is needed at Luton, Stansted and Gatwick airports.

Tenete in considerazione queste spese aggiuntive quando cercate il volo migliore. Spesso un volo low cost abbinato al biglietto del treno, ha lo stesso costo finale di un volo di linea su Heathrow con bagaglio in stiva compreso.
Prima di salire in metro recatevi alle biglietterie automatiche per munirvi del biglietto o della Oyster card: la carta dei trasporti della città, valida su metro, bus, battelli ed alcune linee ferroviarie. La carta prevede il costo della cauzione di 5 sterline, poi la caricherete con la cifra a voi più congeniale; per 3 giorni una ricarica di 20/25 sterline per la zona 1 e 2 della città vi dovrebbe bastare.
Se preferite acquistare in anticipo la Oyster, vi segnalo il sito di prenotazione , grazie al quale la riceverete per posta a casa, ed il sito dell’azienda dei trasporti londinese, per studiarvi le tariffe in base agli orari ed alle diverse zone che attraversate, dalla 1 alla 9.
Se siete in possesso di una carta di debito o credito contactless, potete entrare ed uscire dalla metro passandola nel lettore giallo della Oyster  card, in quanto funziona nello stesso identico modo: la somma di una giornata di utilizzo vi sarà addebitata il giorno successivo facendo una media dei viaggi fatti nei diversi orari, di punta o meno , senza mai superare la tariffa giornaliera massima.
Dopo tutte queste premesse, salgo a bordo della metro con la mia Oysrer card  e mi dirigo verso la fermata di Paddington, zona dove ho prenotato il mio B&B

Consider these additional expenses when you are looking for the best flight. Often a low cost flight, combined with a train ticket, has the same final cost of a scheduled flight on Heathrow, with one hold baggage included.
Before getting on the metro, please go to the automatic ticket machines to get a ticket or an Oyster card, the city transport card, valid on the tube, bus, boats and some railway lines. The card has a cost of 5 pounds for deposit, then you will top up it with the figure most congenial to you, directly at the automatic machine (with cash or cards).
For 3 days a 20/25 pound refill for the city zones 1 and 2  should be enough.
If you prefer to buy the Oyster in advance, I would like to point out the booking site, thanks to which you will receive it by post mail at home, and the website of the London transport company, to study the rates according to the times and the different London areas you cross from the  1st  to 9th.
If you have a contactless debit or credit card, you can enter and exit the metro by passing it in the Oyster card’s yellow reader, as it works exactly in the same way: the sum of your daily use  will be charged the next day, by making an average of all the trips made at different times, peak or less, without ever exceeding the maximum daily rate (6,80 pounds)
After all these premises, I get aboard the metro with my Oyster card and  head to Paddington stop, where I booked my B&B

20180831_113047.jpg

Eccomi arrivata al mio alloggio, poco distante da Hyde park  e Lancaster Gate, in una vivace strada piena di caffè, ristoranti e negozietti. Chiedo alla reception di tenermi i bagagli fino all’orario del check in e dopo un cambio scarpe mi dirigo di nuovo alla metro verso la mia prima tappa: Piccadilly Circus.

Here I am at my accommodation, not far from Hyde Park and Lancaster Gate, in a lively street full of cafes, restaurants and shops. I ask the reception to keep my luggage until the check in time and, after a shoes change, I head back to the metro to reach my first  destination: Piccadilly Circus.

20180831_120008.jpg

Piccadilly Circus è inconfondibile, ritratta in moltissime pubblicità e scene di film, cuore pulsante di Londra e da sempre  luogo di ritrovo per turisti e londinesi. Il traffico su questo incrocio di vie è davvero folle, ma mi fermo volentieri per ammirare il grande schermo pubblicitario a led (rinnovato nel 2017) e la statua dell’Angelo della Carità Cristiana, inaugurato nel 1893 in onore del filantropo Lord Shaftesbury, ma ormai confuso e ribattezzato da tutti come statua di Eros, il Dio dell’amore… forse più romantico?

Piccadilly Circus is unmistakable, portrayed in many advertisements and movie scenes, the heart of London and always a meeting place for tourists and Londoners. The traffic on this  streets intersection is really crazy, but I stop to admire the big LED advertising screen (renewed in 2017) and the statue of the Angel of Christian Charity, inaugurated in 1893 in honor of the philanthropist Lord Shaftesbury, but now confused and renamed by everyone as a statue of Eros, the God of love… perhaps more romantic?

239543

Vi svelo una curiosità sull’origine del nome Piccadilly Circus: un tempo in questa zona era presente un negozio di sartoria noto per la creazione di colletti rigidi, chiamati Piccadils, mentre invece Circus è il nome che gli inglesi danno a qualsiasi rotonda o incrocio circolare.
Imbocco ora Regent street per poi raggiungere Trafalgar Square; la passeggiata è di circa 10 minuti, tutta  in  lieve discesa e quindi molto piacevole da percorrere. Una volta arrivata a Waterloo Place, giro a sinistra ed imbocco la maestosa The Mall, il viale che unisce Buckingham palace all’ arco di Admiralty, un edificio quest’ultimo composto da  tre archi, che collega il Mall con la  piazza di Trafalgar, che raggiungo in pochi istanti.

I reveal a curiosity about the origin of the name Piccadilly Circus: once in this area there was a tailor shop known for the creation of rigid collars called Piccadils, while Circus is the name that the British give to any round or circular intersection.
I now take  Regent street to reach then Trafalgar Square; the walk is about 10 minutes long , all slightly downhill and therefore very pleasant to go. Once arrived  at Waterloo Place, I  turn left and enter the majestic “The Mall”, the avenue which links  Buckingham palace to the arch of Admiralty, a building  made by  three arches, that  bonds the Mall with the square of Trafalgar , where I arrive in a few moments.

20180831_121518

Eccomi arrivata a Trafalgar square, affollatissima e piena di vita!

Here I am in Trafalgar square, crowded and full of life!

trafalgar square.jpg

Questa famosa piazza è dedicata alla memoria della battaglia di Trafalgar, in cui la Royal Navy condotta dell’ammiraglio Nelson sconfisse le flotte francesi e spagnole durante le guerre napoleoniche.
A memoria di ciò sono presenti, su tutta la piazza, monumenti e statue a celebrazione di questa vittoria: la colonna di Nelson, alta 30 metri, viene scalata spesso per attirare l’attenzione pubblica su temi sociali, politici o ambientali; i quattro leoni bronzei sono invece  area di gioco dei bambini e, tra i vari piedistalli sormontati da statue di capi militari,ve ne è una tenuta libera per l’esibizione di opere contemporanee.

This famous square is dedicated to the memory of the battle of Trafalgar, in which the Royal Navy led by Admiral Nelson defeated the French and Spanish fleets during the Napoleonic wars.
In memory of this battle there are, throughout the square, monuments and statues to celebrate that victory: the column of Nelson, 30 meters high, is often climbed to attract public attention on social, political or environmental issues; the four bronze lions are often children’s play areas and, among the various pedestals surmounted by statues of military leaders, there is a free estate for the performance of contemporary works.

londra  dicembre 049.JPGQuesta piazza è molto famosa anche per i canti natalizi sotto l’enorme abete che viene allestito durante l’avvento, e per i vari artisti di strada che giornalmente si riversano qui per dipingere, cantare, ballare ed intrattenere i turisti.
Alle spalle della piazza, la National Gallery, uno dei musei più famosi al mondo, dove entrerò per qualche minuto, impaziente di raggiungere la stanza di Van Gogh, uno dei miei pittori preferiti.

This square is also famous for the Christmas carols sung under the huge Christmas  tree that is set up during the advent, and for the various street artists who daily pour here to paint, sing, dance and entertain tourists.
Behind the square is the National Gallery, one of the most famous museums in the world, where I will enter for a few minutes, impatient to reach the Van Gogh Room, one of my favorite painters.

20180831_122106

L’ingresso al Museo è gratuito, ma una piccola donazione è gradita; all’entrata troverete dei contenitori trasparenti per  banconote e monetine, ma anche degli addetti alla raccolta delle donazioni tramite carta di credito, con l’utilizzo di un tablet: questo è il progresso! Se alla fine del viaggio vi avanzeranno delle monetine, questo è un buon posto dove lasciarle.
Mi soffermo davanti ai girasoli di Van Gogh, una sorta di rito per me, ogni volta che vengo a Londra; lo spirito eclettico e tormentato di questo artista mi ha sempre affascinata.

Admission to the Museum is free, but a small donation is appreciated; at the entrance you will find some transparent containers for banknotes and coins, but also some Museum insiders involved in collecting donations by credit card, using a tablet: this is progress! If at the end of your Londoner holiday you will save some small coins, this is a good place to leave them.
I stop in front of Van Gogh’s sunflowers, a sort of ritual for me, every time I come to London; the eclectic and tormented spirit of this artist has always fascinated me.

20180831_123056

Uscita dal Museo dopo una bella dose di arte, mi dirigo a sinistra verso la chiesa anglicana di St. Martins in Fields

Leaving the museum after a good dose of art, I head left towards the Anglican church of St. Martins in Fields


20180831_124638

Edificata sopra i resti di due chiese preesistenti e consacrata nel 1726, è oggi nota per la sua intensa attività artistica e musicale; molto suggestive sono le esecuzioni serali a lume di candela,  mentre durante le esecuzioni del mezzogiorno, ad ingresso gratuito, viene dato molto spazio agli artisti emergenti.

Built over the remains of two pre-existing churches and consecrated in 1726, it is today known for its intense artistic and musical activity; the evening candlelight performances are very evocative, while during the Midday performances, with free admission, much space is given to emerging artists.

20180831_130057

La fortuna vuole che stia per iniziare un concerto di pianoforte, mi siedo, ascolto la presentazione della giovane artista asiatica e quindi  le bellissime note, immersa in questa atmosfera pacifica.

Luck wants me that a piano concert is starting, I sit down, I listen to the presentation of the young Asian artist and then the beautiful notes, immersed in this peaceful atmosphere.

20180831_124959

All’uscita scendo le scale e vado a prendermi un caffè nella cripta della chiesa, dove  è presente un self service e caffetteria : lo consiglio, qui trovate ancora del cibo tipico inglese a prezzi medi  ed è una bella location per una pausa ( i Wc sono estremamente puliti!)

At the exit I go down the stairs and I get a coffee in the church’s crypt , where there is a cafeteria and a self-service: I recommend  it, here you can still find typical English food at average prices and it is also a nice location for a break (the Wc  are extremely clean!)

20180831_131329

La mia destinazione ora è Il Parlamento di Londra e la cattedrale di Westminster Abbey; per godermi il sole decido, uscendo dalla Cripta di St. Martin in Fields, di camminare verso il fiume imboccando, dopo Trafalgar, la Northumberland Ave.
In questa direzione ho la possibilità di passare davanti allo storico Pub Sherlock Holmes, dove vi consiglio di fermarvi per una birra in compagnia o per un fish and chips.
Il piano superiore è da vedere! Vi ricordo però che la vera casa/museo di Sherlock Holmes è al 221b di Backer Street, fermata della metro omonima, poco distante.

My destination is now the London Parliament and the Westminster Abbey cathedral; to enjoy the sun, I decide to walk out of the crypt of St. Martin in Fields and take the Northumberland Ave., just after Trafalgar.
In this direction I have the opportunity to pass by the historic Pub Sherlock Holmes, where I suggest you to stop for a beer with friends or to enjoy fish and chips. The upper floor is worth seeing! I remind you that the original house / museum of Sherlock Holmes in not here but at 221b of Backer Street, the metro stop with the same name is not far away from it.

sherl
Arrivo In  fondo alla strada dovo trovo i bellissimi giardini di Whitehall Gardens;  entro subito attirata dalla pace dal silenzio circostante. Non sono bellissimi?

At the end of the road I find the beautiful Whitehall Gardens; I visit them immediately, attracted by the peace and the surrounding silence. Aren’t they beautiful?

giardini.jpg

La mia passeggiata prosegue  tenendo il Tamigi alla mia sinistra, ed arrivo proprio all’angolo con il Big Ben ed il Parlamento.

My walk continues with the Thames on my left and I quickly arrive at the corner with the Big Ben and the Parliament.

20180831_143412.jpgL’orologio simbolo di Westminster è ahimè in restauro (l’ultimo avvenne nel lontano 1985). In questa occasione, oltre a opere di pulizia e sistemazione del meccanismo interno, verrà installato un ascensore per facilitare l’ingresso anche ai disabili.
Sembra strano non sentire i suoi rintocchi, che scandiscono il tempo dei londinesi dal 1850!
Per poter rivedere il Big Ben in tutto il suo splendore, dovrete attendere almeno fino alla fine del 2021, per consolarvi vi aggiungo una foto d’archivio, scattata un paio di anni fa. 

The symbolic clock of Westminster is unfortunately in restoration (the last one took place in 1985). On this occasion, in addition to cleaning works and arrangement of the internal mechanism, an elevator will be installed to make the entry for the disabled people possible.
It seems strange not to hear his tolls, which mark the time of Londoners since 1850!
if you want to see  the Big Ben in all its glory again, you have to wait until at least the end of 2021, but I can comfort you by adding an archive photo, taken a couple of years ago.

 

Supero ora il Parlamento di Londra, così imponente ed austero nel suo stile neogotico vittoriano.  Il palazzo ancora oggi accoglie le due camere del Parlamento del Regno Unito: la camera dei Lord e la Camera dei Comuni. Se volete leggere la storia di questo incredibile palazzo, cliccate qui

Now I pass the Parliament of London, so imposing and austere in its Victorian neo-gothic style. The palace still houses the two chambers of the Parliament of the United Kingdom: the House of Lords and the House of Commons.
Click here if you want to read the story of this incredible palace.

londra dicembre 069Proprio accanto al Parlamento splende la Westminster  Abbey.
Il momento migliore per visitarla è durante la funzione delle 8, passeggiando nel silenzio delle navate e dei chiostri, prima che arrivi la folla. Nei giardini interni ci sono anche degli orti di erbe aromatiche e medicamentose, alberi da frutto ed alveari, un tempo fonte di sostentamento principale dei monaci.

Westminster Abbey shines right next to the Parliament.
The best time to visit is during the 8 o’clock function, walking in the silence of the aisles and cloisters, before the crowd arrives. In the internal gardens there are also vegetable gardens with aromatic and medicinal herbs, fruit trees and beehives, once the main source of livelihood for the monks.

 

20180831_135051.jpg

20180831_142218.jpg


La cattedrale è piena di tesori e di monumenti celebri. Qui sono stati incoronati tutti i sovrani da Guglielmo I in poi e sepolti 17 regnanti, fino a Giorgio II.
Nell’angolo dei poeti riposano tra gli altri Charles Dickens, William Blake e Ruyard Kipling.
Isaac Newton, Charles Darwin e, di recente, Stephen Hawking, sono sepolti qui; per me , appassionata di scienza, fisica ed astronomia, è davvero un luogo unico.
E infine… per gli amanti dei rotocalchi, l’abbazia ha ospitato molti matrimoni reali.
Se volete approfondire cliccate qui. 

The cathedral is full of treasures and famous monuments. Here all the sovereigns were crowned by William I and buried 17 rulers, up to George II.
In the Poets’ Corner rest among others Charles Dickens, William Blake and Rudyard Kipling.
Isaac Newton, Charles Darwin and, recently, Stephen Hawking, are buried here; for me, so passionate about science, physics and astronomy, it is truly a unique place.
And finally… for Tabloid lovers, the abbey has hosted many royal marriages.
If you want to know more click here.

20180831_134948.jpg

Fuori dall’Abbazia trovo un food truck dove prendo un panino vegetariano per pranzo e mi fermo ad ascoltare un artista di strada suonare la Cornamusa.
Riprendo a camminare verso Westminster Bridge, il ponte che, da qui, porta a South Bank.

Outside the abbey I find a food truck where I take a vegetarian sandwich for lunch, listening to a street artist playing the bagpipe just close to me.
I continue to walk towards Westminster Bridge, the bridge that leads to the South Bank.

westminster-bridge-10-1024x768

20180831_143911

Westminster Bridge

Di recente il ponte è stato dotato di pista ciclabile e i marciapiedi pedonali protetti da barriere antisfondamento, predisposti a seguito degli attacchi terroristici avvenuti in questa zona negli ultimi 2 anni.

Recently the bridge has been equipped with a cycle path and the pedestrian sidewalks are now protected by shattering barriers, set up following the terrorist attacks happened around this area in the last 2 years.

london eye

London Eye

C’è’ una bellissima visuale da qui, scatto qualche foto e mi dirigo sulla riva sud del fiume,  verso il London Eye.
La ruota panoramica più alta d’Europa è stata inaugurata nel marzo del 2000, per questo denominata anche “Millennium Wheel”, è alta 135 metri e formata da 32 cabine che ospitano fino a 25 persone.
Il suo nome è cambiato nel tempo, in base agli sponsor che si sono succeduti, dal gennaio 2015 si chiama Coca –Cola London Eye. Il biglietto di ingresso non è di certo economico: 25 sterline lo standard ticket, se avete voglia di salirci vi consiglio di prenotare on line con largo anticipo e di andarci la sera, Londra illuminata è magica!
Io oggi non salirò, ma non mi perdo lo spettacolo in 4d che trovate in fondo alla biglietteria: è gratuito e davvero emozionate, descrive in pochi minuti l’atmosfera di Londra tra suoni, profumi e… bolle di sapone, quindi se è la vostra prima visita della città, dovete assolutamente vederlo.

There is a beautiful view from here, I take some pictures and I head on the south bank of the river, towards the London Eye.
The tallest Ferris wheel in Europe was inaugurated in March 2000, for this also called “Millennium Wheel”; it is 135 meters high and consists of 32 cabins that can accommodate up to 25 people.
His name has changed over time, based on the sponsors that have succeeded, since January 2015 is called Coca -Cola London Eye. The ticket is certainly not cheap: 25 pound the standard ticket, but if you want to go up I recommend you to book online in advance and go there in the evening, London by night is magical!
Today I won’t go up, but I don’t lose the show in 4d at the bottom of the ticket office: it’s free and pretty impressive, it describes in a few minutes the London atmosphere between sounds, people, perfumes and… soap bubbles, so if it’s your first time in the city, you must definitely see it.

20180831_153035.jpg

Proprio sotto la ruota parte il Jubilee Walk, che prosegue dritto fino al Tower Bridge ed ha riabilitato una zona della città che prima appariva piuttosto trascurata.
Lungo il percorso è piacevole vedere come i bambini e le famiglie passino qui il loro tempo, la riva del fiume sembra una spiaggia e gli artisti di strada catturano la mia attenzione, soprattutto il mago delle bolle di sapone circondato da bambini divertiti.

Just below the wheel starts the Jubilee Walk, which continues straight up to Tower Bridge and has rehabilitated an area of the city that, previously, appeared rather neglected.
Along the way it is pleasant to see how children and families spend their time here, the river bank seems like a beach and street performers catch my attention, especially the soap bubble wizard surrounded by amused children.

 

magazzini

Poco più avanti incontro la Tate Modern, principale luogo d’arte del lungofiume ed un tempo centrale elettrica. 

A little further on, I met the Tate Modern, the main art site along the riverside and once a power station.

tate.jpg

La Tate è paragonabile per prestigio al Metropolitan Museum di NY, l’ingresso è gratuito e , oltre alle esposizioni temporanee,  troverete quelle stabili di Picasso, Monet, Matisse, Brancusi, Pollock, Rothko, Riley, Duchamp e Warhol.
Per ragioni di sicurezza le borse della grandezza maggiore di 55 cm x 40 x 20 non sono ammesse all’interno della galleria

The Tate is comparable for prestige to the Metropolitan Museum in NY, admission is free and, in addition to temporary exhibitions, you will find the stable ones of Picasso, Monet, Matisse, Brancusi, Pollock, Rothko, Riley, Duchamp and Warhol.
For security reasons, bags larger than 55 cm x 40 x 20 are not allowed inside the gallery 

globe

Totus mundus agit histrionem  – tutto il mondo recita –  questo era il motto che sventolava fiero sulla bandiera del Globe Theatre, il luogo dove mi trovo ora, a pochi minuti di cammino dalla Tate.
In realtà questo è solo la fedele ricostruzione dell’originale teatro elisabettiano, andato totalmente distrutto in un incendio, dove  furono rappresentate molte delle opere di Shakespeare.  La stagione parte a maggio fino a settembre, essendo all’aperto portatevi l’impermeabile!
Proprio accanto al Globe si trova il Millenium bridge e dall’altra parte svetta  la cattedrale di St. Paul; sono quasi le 17:00 quindi faccio un deviazione in quella direzione… ho un appuntamento da non perdere, seguitemi!

Touts minds gait histrionic – the whole world recites – this was the motto that waved proudly on the flag of the Globe Theater, the place where I am now, a few minutes walk from the Tate.
To be Honest, this is only the faithful reconstruction of the original Elizabethan theater, which was totally destroyed in a fire, and where many of Shakespeare‘s works were represented.
The season starts in May until September, being outdoors remember to bring a raincoat!
Right next to the Globe is the Millennium bridge and on the other side stands St. Paul’s Cathedral; it is almost 17:00 so  I make a detour in that direction … I have an appointment I can’t miss,  follow me!

20180831_165414

St Paul Cathedral from Millennium Bridge

Il Millenium Brige è a tutti gli effetti un ponte pedonale sospeso, che unisce la zona di Bankside, dove mi trovo ora, con la City; la sua costruzione iniziò alla fine del 1999 e fu aperto il 10 giugno 2000, due giorni più tardi del previsto, ma le inaspettate oscillazioni dovute anche alla marea di folla che lo attraversò, obbligarono la sua chiusura dopo solo 2 giorni. La sistemazione definitiva che eliminò le vibrazioni, sia in verticale che in orizzontale, si ebbe solo nel 2002 quando il ponte venne riaperto, il 22 febbraio.
Oggi il Millenium Bridge può ospitare fino a 5000 persone contemporaneamente, ciò nonostante viene ancora scanzonato con l’appellativo di “Wobbly Bridge” (ponte instabile).

The Millennium Bridge is a steel suspension footbridge, which links the Backside area, where I am now, with the City; its construction began at the end of 1999 and it was opened on 10 June 2000, two days later than expected, but the unexpected oscillations, due also to the tide of crowds that crossed it, forced its closure after only two days. The definitive arrangement that eliminated the wobbles, both vertically and horizontally, occurred only in 2002 when the bridge was reopened on 22 February.
Today the Millennium Bridge can accommodate up to 5000 people at the same time, yet it is still light-headed with the name of “Wobbly Bridge” (unstable bridge).

 

20180831_173454.jpg

Attraverso il ponte ed arrivo davanti alla City of London School e quindi alla cattedrale di St. Paul; dopo una piccola ispezione della mia borsa all’ingresso, entro mi siedo ed aspetto. Sono arrivata al mio appuntamento con i vespri serali.
La prima nota mi fa sussultare,  il coro di voci bianche è superlativo e dà i brividi; purtroppo non è consentito fare foto o registrazioni  nel rispetto della giovane età dei cantori; vi consiglio di dedicare la vostra prima visita a St. Paul  durante i vespri serali, ne uscirete incantati, indipendentemente dal vostro credo religioso, vi emozioneranno. La cattedrale ha molto da raccontare, se volete approfondire cliccate qui 

I cross the bridge, arrive in front of the City of London School and then to St. Pauls Cathedral; after a small inspection of my bag at the entrance, I sit down and wait. I arrived at my date, the evening vespers.
The first note makes me startle, the chorus of white voices is superlative and gives chills; unfortunately it is not allowed to take pictures or recordings, respecting the young age of the singers; I advise you to dedicate your first visit to St. Paul during evening vespers, you will come out enchanted, regardless of your religious belief, they will excite you.

The cathedral has a lot to tell, if you want to learn more click here 

20180831_172317.jpg

All’uscita scatto qualche foto, riprendo il Millenium Bridge, ripasso accanto al Globe e mi dirigo verso il Borough Market. Per raggiungerlo da questa zona di Londra, vi consiglio di proseguire su Bankside con il fiume sulla vostra sinistra, appena passato il pub “The Anchor” (consigliatissimo) la strada diventerà Bank end e quindi  Park Street, percorretela tutta fino ad incrociare Stoney Street ( in tutto sono 8/10 minuti a piedi) : il Borough Market è proprio di fronte a voi.

At the exit I take a few photos, cross the Millennium Bridge again, walk next to the Globe and head to the Borough Market. To reach it from this area of London, I suggest you continue on Bankside with the river on your left, just passed  the pub “The Anchor” (highly recommended)  the road will become Bank end and then Park Street, follow it all up to cross Stoney Street ( 8/10 minutes on foot): the Borough Market is right in front of you.

20180831_162814

Ma cos’è il Borough Market? E’  il paradiso del cibo, un mercato gastronomico che si tiene ogni giovedì,venerdì e sabato in un’area coperta che, da oltre 1000 anni è dedicata al commercio di generi alimentari. Qui ne potete trovare di altissima qualità, sia di provenienza locale che internazionale. Oltre a fare la spesa potete anche farvi uno spuntino o un pranzo vero e proprio, con piatti cucinati al momento che soddisfano tutti i palati.
Il sabato è il giorno più affollato, ahimè, ma un piccolo tour è doveroso. Se volete saperne di più cliccate qui

But what is the Borough Market? It is a food paradise, a gastronomic market held every Thursday, Friday and Saturday in a covered area that, for over 1000 years, is dedicated to the food trade.
Here you can find food of very high quality, both local and international. In addition to shopping you can also have a snack or a real lunch, with dishes cooked at the moment that satisfies all palates.
Saturday is the busiest day, auchhh, but a small tour is a must. If you want to know more click here

20180831_163047_001Riprendo il mio cammino verso il Tower Bridge, ma poiché sono molto stanca decido di prendere un taxi, alzo la mano ed il primo che passa è libero.

I resume my journey towards Tower Bridge, but I am so tired to decide to call a taxi, I raise my hand and the first one passes is free.

20180831_162256.jpg

In pochi minuti raggiungo la mia destinazione, ed eccolo… il Tower  Bridge.

In a few minutes I reach my destination, and here it is… Tower Bridge.

20180831_190847

Costruito in 8 anni ed inaugurato nel 1894, il ponte è mobile e consente quindi il passaggio delle imbarcazioni più grandi sul Tamigi. Le passerelle per i pedoni furono chiuse al pubblico nel 1910, visto che la maggior parte delle persone vi sostava a lungo  aspettando che il ponte riscendesse.
Dal 1982  le passerelle sono coperte ed oggi fanno parte di un percorso espositivo, che illustra la storia del ponte.
Da sempre simbolo della città e protagonista di milioni di scatti, è una tappa imperdibile, anche se piuttosto veloce; se volete fare una visita la suo interno, il biglietto d’ingresso è di 10 sterline.

Built in 8 years and inaugurated in 1894, the bridge is mobile and therefore allows the passage of the largest boats on the Thames. Pedestrian walkways were closed to the public in 1910, as most people had to stop for a long time waiting for the bridge to rise again.
Since 1982 pedestrian crossings have been covered and today they are part of an exhibition itinerary, which illustrates the history of this bridge.
Always a symbol of the city and the protagonist of millions of shots, it is an unmissable step, even if rather fast; if you want to visit its interior, the entrance fee is 10 pounds.

20180831_185029.jpg

Mi fermo su una panchina ad osservare il vicino castello fortificato della Torre di Londra, un’opera medievale che nei secoli ha avuto diversi utilizzi : arsenale, tesoreria, menagerie, sede della Royal Mint, sede dei gioielli della corona inglese, prigione. La sua costruzione iniziò tra il 1066 ed il 1087 da Guglielmo il Conquistatore, ma fu portata a termine solo nel 1272/1307 da Edoardo I.
I Gioielli della Corona sono oggi conservati nella Caserma Waterloo, presso la Torre.
Le guardie tradizionali della più bella fortezza di Londra e patrimonio dell’Unesco, quale è Tower of London, si chiamano Yeoman o Beefeater; con la loro caratteristica divisa nera e rossa oggi sono più che altro una sorta di guida turistica di alto livello, oltre che protagonisti dell’antica cerimonia delle chiavi relativa alla chiusura delle porte, che accade ogni sera, da 700 anni, per loro mano.
Per partecipare alla cerimonia, al costo simbolico di una sterlina, dovete prenotarvi mesi e mesi in anticipo, sulla pagina dedicata all’evento. (Tower of London – Ceremony of the Keys)  I biglietti sono disponibili ben 12 mesi prima!

I stop on a bench and observe the nearby fortified castle of the Tower of London, a medieval work that has had several uses over the centuries: arsenal, treasury, menagerie, home of the Royal Mint, home to the jewels of the English crown, prison. Its construction began between 1066 and 1087 by William the Conqueror, but was completed only in 1272/1307 by Eduardo I.
The Crown Jewels are now kept in the Waterloo Barracks, near the Tower.
The traditional guards of the most beautiful fortress in London and Unesco heritage, such as Tower of London, are called Yeoman or Beefeater; with their characteristic black and red uniform today are more like a sort of high-level tourist guide, as well as protagonists of the ancient key ceremony about the closing of the doors, which happens every evening, since 700 years, by their hand.
To take part to the ceremony, at the symbolic cost of a pound, you have to book months and months in advance, on the page dedicated to the event. (Tower of London – Ceremony of the Keys) Tickets are available 12 months in advance!

coppa-club-tower-bridge.jpg

In inverno, proprio fuori dal castello viene allestita una suggestiva  pista di pattinaggio sul ghiaccio mentre il ristorante “ Coppa Club”, poco distante, installa sulla propria terrazza  8 Igloo in PVC trasparente, riscaldati, dove è possibile cenare come in una vera casa lappone e con una vista mozzafiato.

During Christmas time, a suggestive ice-skating rink is set right outside the castle, while the “Coppa Club” restaurant, not far away from the castle, equips 8 heated transparent PVC Igloos on its terrace, where you can dine like in a real Lappish house, with a breathtaking view.

londra maggio 2006 100

Il sole sta per tramontare ed io sono sfinita ed affamata.
Mi dirigo alla stazione della metro “Tower  Hill” e con la Circle Line (linea gialla) arrivo direttamente a Paddington; recupero i miei bagagli ancora fermi in reception, mi sistemo in camera e dopo una doccia infinita scendo per cenare. Alla reception mi indirizzano sulla vicina strada principale. Dopo una rapida occhiata decido di fermarmi in un piccolo locale dove fanno Fish and Chips, uno dei piatti più tipici della nazione, gustoso ed economico, proprio quello che mi serve!

The sun is going down and I’m exhausted and hungry.
I head to the “Tower Hill” tube station and with the Circle Line (yellow line) I arrive directly at Paddington; I recover my luggage, still in the reception, I settle in the room and after an endless shower I go down for dinner. At the reception they direct me to the nearby main road. After a quick glance I decide to stop in a small restaurant where they have Fish and Chips, one of the most typical dishes of the country, tasty and cheap, just what I need!

londra  dicembre 128.JPG

Mangio velocemente, la stanchezza è moltissima, il mio contapassi segna che oggi ho fatto 22 km a piedi, non male che dite?
Torno in albergo con il solo desiderio di mettermi a dormire, sono solo le 22 ma ho davvero bisogno di caricare le batterie per domani, una nuova giornata a Londra mi aspetta

I eat quickly, fatigue is a lot, my pedometer marks that today I did 22 km walk, not bad what do you say?
I go back to the hotel with the only desire to go to sleep, it’s only 22 but I really need to upload the batteries for tomorrow, a new day in London is waiting for me

IMG_0807

Sweet dreams!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...